Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PONTEDERA20°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 28 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Beppe Sala, le minacce la pazienza e l'incoscienza

Cronaca mercoledì 05 maggio 2021 ore 17:00

Covid, 15 nuovi casi in Valdera, 4 a Ponsacco

Il dato dei nuovi casi è in calo rispetto a ieri. Stabile il numero dei ricoveri all'ospedale Lotti. I numeri delle vaccinazioni



PONSACCO — Ci sono 15 nuovi casi Covid in Valdera. 4 di questi sono stati riscontrati nelle ultime ore a Ponsacco. Ecco il quadro nei vari comuni:

Bientina 3, Calcinaia 1, Capannoli 2, Casciana Terme Lari 2, Palaia 1, Peccioli 1, Ponsacco 4, Santa Maria a Monte 1.

Nelle ultime ore tra Valdera e Valdicecina sono stati eseguiti 529 tamponi molecolari e 117 test rapidi.

Si sono registrate nella stessa zona 28 guarigioni.

All’ospedale di Pontedera restano 38 i ricoverati, di cui 3 in Terapia intensiva.

Nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 5 maggio, sono 208, di cui 71 in provincia di Pisa, dove si è verificato anche un decesso.

I guariti su tutto il territorio aziendale sono 67.927 (+329 rispetto a ieri).

Le vaccinazioni complessivamente effettuate tra Valdera e Valdicecina sono 30.361 prime dosi e 13.005 seconde dosi.

La percentuale di over 80 che hanno ricevuto almeno una dose è del 92,4%.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 9 i nuovi contagi accertati nelle ultime ore sul territorio della Valdera. I casi sono stati registrati in 4 comuni della zona
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Prof. Antonio Grasso

Mercoledì 27 Ottobre 2021
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Lavoro

STOP DEGRADO