Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:31 METEO:PONTEDERA18°26°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 27 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Francia, Macron colpito da un uovo a Lione: contestatore centra il presidente

Attualità mercoledì 03 marzo 2021 ore 09:03

Cuore, un progetto pilota a Terricciola

A marzo inizia un progetto, a La Rosa, per individuare il numero di over 65 affetti da una malattia cardiaca, la amiloidosi



TERRICCIOLA — Prende avvio a marzo il progetto che include lo studio per trovare una risposta, finora elusiva, a una domanda in apparenza semplice: quante sono le persone over 65 che presentano l’amiloidosi cardiaca da transtiretina, una malattia considerata fino a pochi anni fa rara e di difficile diagnosi, caratterizzata dalla presenza di una proteina che determina un danno di organo.

La partecipazione a questo studio sarà proposta a tutte le persone di età pari o superiore a 65 anni assistiti da medici di medicina generale della casa della salute La Rosa di Terricciola, in Valdera.

Medici e ricercatori della Fondazione Monasterio - coordinati dai professori Michele Emdin e Claudio Passino, docenti dell’Istituto di Scienza della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa - si sono già concentrati su questa malattia cardiaca, conseguendo risultati importanti

Lo studio "Catch" ( questo il suo nome ) prevede la compilazione di un questionario per verificare la presenza di sintomi e manifestazioni cliniche associate alla presenza di amiloidosi da transtiretina, una visita cardiologica mirata, un elettrocardiogramma, un ecocardiogramma e un prelievo venoso. Qualora, sulla base degli elementi raccolti durante tale valutazione, la diagnosi di amiloidosi cardiaca da transtiretina venga ritenuta possibile, le persone saranno invitate a svolgere ulteriori accertamenti, nello specifico una risonanza magnetica cardiaca, la ricerca di una proteina monoclonale su sangue e urine e una scintigrafia miocardica con difosfonati. Alla luce dei risultati di questi esami, i medici valuteranno se proseguire l’iter diagnostico fino a porre la diagnosi di amiloidosi cardiaca da transtiretina oppure a escluderla in maniera definitiva.

Lo studio sarà condotto in collaborazione con l’Azienda Usl Toscana Nord Ovest (direttrice Maria Letizia Casani, referente dottor Francesco Bellomo) e la Società della Salute dell'Alta Val di Cecina/Valdera (direttrice dottoressa Patrizia Salvadori) presso la Casa della salute La Rosa di Terricciola, struttura dove i medici di medicina generale di una Associazione funzionale territoriale, coordinati dal dottor Stefano Moscardini, permettono una apertura 24 ore su 24, 7 giorni su 7, rappresentando un punto di riferimento socio-sanitario.

La collocazione dei medici di medicina generale (i loro nomi sono Cinzia Andreoni, Luciano Bertelli, Eleonora Cavallini, Elisabetta Fabbri, Luca Giubbolini, Elena Iacopini, Francesca Pagni, Eros Panizzi, Gaspero Pitti, Marco Puccinelli, Giancarlo Pugliano, Francesca Querci, Monica Salvadori, Lorenzo Buselli) all’interno del presidio fin dal 2006 ha favorito, infatti, il coordinamento degli interventi tra tutti gli operatori coinvolti nelle cure primarie, rispondendo con continuità alle richieste di assistenza e mettendo in atto una modalità di lavoro in équipe che ha consentito l’integrazione tra le diverse figure professionali.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Battuto il record del mondo, la zucca da 1226 chili entra nel Guinness World Record. La pesa dello "zuccone" al Big Pumpkin Festival di Peccioli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Giovanna Coppola Ved. Iovine

Lunedì 27 Settembre 2021
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca