QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°28° 
Domani 15°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 15 settembre 2019

Cronaca venerdì 10 maggio 2013 ore 18:35

Diossine dal termovalorizzatore di Ospedaletto, Geofor ferma la linea 2



Il superamento dei limiti di legge nelle emissioni ha riguardato anche gli idrocarburi policiclici

PISA - La linea 2 del termo valorizzatore di Ospedaletto ha superato i limiti consentiti dalla legge per le emissioni di diossina e degli idrocarburi policiclici e Geofor, il gestore, ha deciso di fermarla. A rendere noti i dettagli degli sforamenti è Arpat, che il 17 aprile ha fatto una serie di controlli sull'impianto. Il superamento dei limiti nelle emissioni è consistente: le diossine, prodotto che solitamente si generano quando la combustione dei rifiuti non raggiunge la temperatura ottimale è stato di 0,261 nano grammi per metro cubo, ovvero oltre il doppio del consentito. I limiti di legge per le diossine è fissati a 0,1 nanogrammi per unità. Lo sforamento degli idrocarburi aromatici invece è stato di 31,1 microgrammi per metro cubo, tre volte oltre il limite previsto dalla normativa, fissato in 10 microgrammi. Sulla base di questi rilevamenti Arpat ha comunicato la situazione al Comune di Pisa, alla Provincia e alla Asl 5, proponendo a Geofor di fermare la linea in attesa del risanamento dell'impianto prescrizione subito attuata dal gestore. Una prima ipotesi è che le emissioni siano state causate dalla tipologia del rifiuto bruciato al momento del campionamento.


Tag

'Chi non salta comunista è', i cori dei giovani della Lega a Pontida mentre parla Salvini

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Cronaca