QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°16° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 20 novembre 2019

Cronaca mercoledì 05 febbraio 2014 ore 18:40

Ecco le banche che aiuteranno Ponsacco

L'elenco degli istituti di credito che intanto hanno aderito alla richiesta di sospendere le rate dei mutui ed erogare prestiti agevolati ai cittadini



PONSACCO — Il sindaco Cicarelli lo aveva chiesto e le banche stanno rispondendo. Per aiutare famiglie e aziende di Ponsacco colpite dall'alluvione non ci saranno solo i fondi della Regione, a cui potranno accedere le famiglie con un isee fino a 36mila euro presentando domanda tramite il comune( i moduli da Firenze non sono ancora arrivati), ma anche i provvedimenti straordinari presi dalle banche. A Ponsacco la momento secondo una primissima stima si valuta che i danni ammontino a 2 milioni e 600mila euro, ma la valutazione potrebbe aumentare. L'assessore alle attività produttive Tommaso Baldacci e il sindaco Alessandro Cicarelli infatti hanno avuto vari colloqui con le banche per chiedere la sospensione delle rate dei mutui e l'attivazione di prestiti agevolati ad aziende e privati alluvionati. Tutti gli istituti di credito hanno dato la loro disponibilità anche se al momento hanno formalizzato la propria adesione alla richiesta la Cassa di Risparmio di Volterra che sospenderà le rate dei mutui fino a 12 mesi ed ha attivato prestiti a privati ed aziende fino a 10mila euro al tasso di 0,9% restituibile in 36 mesi.

Questo l'elenco della banche che hanno aderito alla richiesta di sospensione della rate e all'attivazione di prestiti a tasso agevolato secondo quanto riferito dal Comune:

Cassa di Risparmio di Volterra, Banca Popolare di Lajatico, Banca popolare di Vicenza, Cassa di Risparmio di Lucca, Pisa e Livorno, Cassa di Risparmio di San Miniato, Banca di Pisa e Fornacette 

“Inoltre – aggiunge l'assessore Tommaso Baldacci – stiamo lavorando con la Camera di Commercio ad un fondo per i commercianti che hanno avuto danni, che copra le spese della merci alluvionate, degli arredi e di eventuali macchinari. Tutte le aziende comunque hanno ripreso a lavorare - spiega Baldacci – e inoltre si sta predisponendo un regolamento per la gestione dei fondi che arriveranno dalle donazioni sul contocorrente aperto dal Comune”.  



Tag

Un'alleanza con Salvini? Ecco cosa ha risposto Matteo Renzi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità