QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10° 
Domani 11°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 07 dicembre 2019

Cultura sabato 19 aprile 2014 ore 12:55

​Festival d’Europa: storia, tradizione, associazioni

Lunedì 21 e martedì 22 aprile Santa Maria a Monte festeggia la patrona Beata Diana Giuntini



SANTA MARIA A MONTE — Il 21 e il 22 aprile si terrà a Santa Maria a Monte il Festival d’Europa, la manifestazione che si inserisce nei festeggiamenti per le celebrazioni della Beata Diana Giuntini.

“Questa nuova edizione – ha spiegato il sindaco Ilaria Parrella – ha cercato di valorizzare le associazioni del territorio offrendo la possibilità di presentarsi ai visitatori con le loro attività. In quest'ottica sono stati tolti dalla piazza della Vittoria (lato monumento) i gazebo che ospitavano le varie associazioni per consentire una maggiore fruibilità al mercato artigianale e dei fiori e dare la possibilità di ammirare il paesaggio che dalla piazza spazia su tutto il territorio circostante”.

Le varie associazioni allestiranno i loro stand nei fondi sfitti del centro storico, messi a disposizione per l’occasione. Quest’anno sarà poi possibile ammirare e visitare gratuitamente il Parco Archeologico sulla Rocca, il nuovo museo civico dedicato alla Beata, la Torre dell’Orologio, la Città Sotterranea, il museo Casa Carducci con la mostra del maestro Possenti, e la cisterna medievale all’interno della biblioteca comunale.

Appuntamenti da non perdere, oltre alla processione dedicata alla Beata di lunedì 21 alle 18, sono sempre per il 21 aprile alle 11 la presentazione del libro Intorno a una statua del XII secolo, ipotesi a confronto sul nome di Biduino di Valerio Ascani e Renato Guerrucci, con testo critico di Luca Nannipieri.

“Inizia con questa edizione – ha aggiunto il sindaco Parrella – una nuova concezione della festa legata alle vere ricchezze di Santa Maria a Monte: associazioni, tradizioni, storia patrimonio architettonico e artistico. Tutto questo è stato possibile grazie alla collaborazione delle tante associazioni del territorio e in particolare della Proloco che hanno collaborato per preparare un programma ricco e articolato”.



Tag

Governo, Conte: «Per Renzi è a rischio? Lui pessimista cosmico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Sport