Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:00 METEO:PONTEDERA16°31°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 18 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La delusione produce estremismo. Quindi, attenzione

Attualità sabato 18 marzo 2023 ore 19:30

Grandi firme alla seconda di Pensavo Peccioli

Sofri e Calabresi al Centro Polivalente di Peccioli

Libri e giornali al centro del sabato della kermesse, con il momento clou al Centro Polivalente: un dialogo tra Luca Sofri e Mario Calabresi



PECCIOLI — Prosegue la kermesse di Pensavo Peccioli, che in attesa della giornata conclusiva di domani, domenica 19 Marzo, si gode il successo di una giornata molto partecipata dal pubblico. Con particolare affluenza, naturalmente, per gli eventi più clou.

Tra questi, senza dubbio, quello tra il direttore de Il Post e curatore della rassegna, Luca Sofri, e il giornalista e scrittore, nonché ex direttore de La Repubblica, Mario Calabresi, che ha presentato il suo ultimo libro "Una volta sola. Storie di chi ha avuto il coraggio di scegliere" (Mondadori) al Centro Polivalente.

Prima, però, la giornata era cominciata con il tradizionale appuntamento della rassegna stampa spiegata dallo stesso Sofri insieme al vicedirettore de Il Post, Francesco Costa, che come al solito hanno fatto registrare il sold-out.

Dopodiché, è stata la volta dell'autore Paolo Nori, che insieme al conduttore radiofonico Matteo Caccia ha parlato del suo libro, "Vi avverto che vivo per l’ultima volta. Noi e Anna Achmatova". Nori, che ha lavorato come ragioniere in Algeria, Francia e Iraq, è diventato uno scrittore a tempo pieno innamorandosi della lingua russa, dalla quale non si è più lasciato.

Quindi, gli incontri con Sonia Bergamasco e Marino Sinibaldi al Cinema Passerotti, con Gian Arturo Ferrari e Giovanna Zucconi a Palazzo Senza Tempo e, al Centro Polivalente, quello con Diego Bianchi "Zoro", conduttore televisivo noto soprattutto per il grande successo di Gazebo su Rai 3 e di Propaganda Live su La 7.

La giornata è proseguita poi con Rosella Postorino e Giacomo Papi, che hanno presentato “Mi limitavo ad amare te” (Feltrinelli); Massimo Mantellini e Michele Serra, che si sono interrogati su come si diventa vecchi oggi, a partire da "Invecchiare al tempo della rete" (Einaudi). 

La giornata si concluderà con Il nuovo maestro del noir francese, Olivier Norek, che con Alessandra Tedesco, ha presentato "Il pesatore di anime" (Rizzoli), il quarto romanzo poliziesco con il Commissario Coste. Francesco Piccolo, con Sinibaldi, farà poi rivivere lo spirito irripetibile di un’epoca e di un anno, il 1963, in cui Fellini e Visconti girarono contemporaneamente “Otto e mezzo” e “Il Gattopardo”, descritto in La bella confusione (Einaudi).

Infine, Gaia Tortora, giornalista e uno dei volti de La7 alla conduzione del talk del mattino "Omnibus" presenterà in anteprima “A testa alta, e avanti” (Mondadori) con Stefano Nazzi: a quarant’anni dall’arresto di suo padre, Enzo Tortora, racconta la sua storia e quella della sua famiglia, vittime di uno dei più clamorosi casi di malagiustizia italiana. Protagonista dell’ultimo appuntamento, quindi, Stefano Boeri, architetto e urbanista.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Vigili del Fuoco in azione in via Pietro Frediani: un'auto va a fuoco e le fiamme si propagano a un altro veicolo. In corso i rilievi per le cause
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Erica Fiumalbi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Sport

Politica