QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13°18° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 17 ottobre 2019

Cultura sabato 19 settembre 2015 ore 18:20

I fumettisti disegnano a 4 mani e vanno al Comics

La collaborazione tra Silvia Rocchi, Tuono Pettinato, Viola Niccolai, Alice Milani, Francesca Lanzarini, Matteo Berton e altri finirà a Lucca



PISA — Storie diverse con in comune la presenza dell'arte, per un esperimento creativo di coppia. Sarà presentata a fine ottobre, nel corso della prossima edizione di Lucca Comics&games, il terzo capitolo della serie Coppie Miste, collana antologica ideata dal collettivo di fumettiste La Trama.

Composto da 5 albi di 24 pagine ciascuno, a colori e con traduzione inglese a parte, l'opera è stata realizzata da cinque coppie d'autori. Quattro i membri del collettivo, formato da Silvia Rocchi, 29enne di Cascine di Buti, con alle spalle diverse pubblicazioni, e vincitrice del premio Nuove strade 2015, Viola Niccolai, 29enne di Grosseto, Alice Milani, stessa età, di Pisa,e Francesca Lanzarini 28enne di Montecatini Terme. A loro si sono aggiunti sei ospiti, coi quali il gruppo ha lavorato a stretto contatto, tra fine agosto e inizio settembre, nel corso di una residenza pisana. Le coppie sono state così ripartite:

Silvia Rocchi – Anna Deflorian, classe '85, di Trento

Alice Milani – Tuono Pettinato, classe '76, di Pisa

Viola Niccolai – Federico Manzone, classe '88, di Cuneo

Luca Caimmi, 37enne di Pesaro – Victor Lejeune, classe '85, di Reims

Francesca Lanzarini – Matteo Berton, classe '88, di Pisa

Il collettivo La trama ha ideato il concept, lasciando ampio spazio ai singoli ospiti, sia nell'ideazione che nella realizzazione finale delle storie. L'intenzione è permettere al lettore di osservare diversi scenari, lontani tra loro nel tempo e nello spazio: secondo un'idea d'arte come rappresentazione della vita in ogni sua sfaccettatura – dal quotidiano all'onirico – un quadro è protagonista di ognuno dei cinque racconti che compongono l'opera, leggibili separatamente, ma comunque parte di un puzzle più complesso.

"Ogni storia sviluppa l'aspetto del processo creativo – spiega Silvia Rocchi. – In una vediamo il quadro all'asta, in un'altra la sua presenza è implicita, vediamo solo i modelli in posa. In un'altra ancora è oggetto di arredo, ed è testimone degli eventi. In una c'è un falsario, una sorta di cena di cena con delitto". La copertina è in xilografia, incisione sul legno, cosa che da sempre distingue le pubblicazioni del gruppo, attivo dal 2009.

Gli albi saranno finanziati tramite una campagna di crowdfunding all'indirizzo: www.indiegogo.com/projects/coppie-miste-3



Tag

Assenteisti a Catania: il badge timbrato da ragazzini ripresi in video, 48 indagati

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Lavoro

Cronaca