QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°13° 
Domani 13°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 21 settembre 2019

Spettacoli giovedì 20 novembre 2014 ore 18:31

Il Baule dei sogni, spettacoli per seimila bambini

Giunge alla 29esima edizione il tradizionale appuntamento di teatro per i più piccoli. Tanti spettacoli e cinque comuni coinvolti nell'organizzazione



SANTA CROCE SULL'ARNO — Tutti insieme per la cultura e per allietare seimila bambini, fra spettacoli disegni e un gioco per far diventare gli studenti attori e registi. Torna Il Baule dei sogni, tradizionale rassegna teatrale per i più piccoli giunta alla 29esima edizione. Saranno appunto 29 gli spettacoli in programma nei prossimi mesi nei teatri dei comuni che hanno preso parte all'iniziativa, in primis Santa Croce, poi Castelfranco, San Miniato, Santa Maria a Monte e Montopoli.

“Credo che la crisi economica sia anche culturale – spiega il sindaco di Santa Croce Giulia Deidda – ed è proprio in momenti come questi che bisogna investire sul futuro e sulla cultura. E' bello che questi cinque comuni siano uniti nell'intento di promuovere il teatro per i più piccoli”.

La rete di questi cinque comuni si avvale anche di altri partner: “Ringraziamo la Fondazione Toscana Spettacolo e Giallo Mare minimal teatro – dice l'assessore alla cultura di Santa Croce Mariangela Bucci - danno un contributo fondamentale nell'organizzazione di questo evento. E' tempo di cambiamenti ma le cose che funzionano bene come questa, vanno appoggiate e sostenute”.

Presenti all'incontro anche il sindaco di Santa Maria a Monte, Ilaria Parrella (“I bambini sono i clienti più difficili da accontentare, ma quelli che danno soddisfazioni più grandi”), l'assessore alla cultura di Castelfranco, Chiara Bonciolini (“Siamo felici di ospitare la rassegna nel nostro nuovo teatro”), l'assessore alla cultura di San Miniato Chiara Rossi (“29 anni di attività indicano l'importanza di questa rassegna”) e Cristina Scali, assessore alla cultura di Montopoli (“Educare al teatro è un buon modo per veicolare tutto il resto, diventa più facile”).

Il concorso Gatta e vinci proporrà ai giovani studenti un gioco con le carte nel quale ogni classe dovrà comporre una storia, la migliore sarà poi premiata e rappresentata in teatro.

Gli spettacoli saranno dieci al pomeriggio per le famiglie e 19 durante l'orario scolastico. Cinque i teatri: a Castelfranco di Sotto il teatro della Compagnia, a San Miniato il Quaranthana e l’Auditorium, a Santa Croce il Verdi e a Santa Maria a Monte il Comunale.

Primo spettacolo domenica 23 novembre alle 17 al teatro Verdi di Santa Croce sull'Arno con C'era due volte / Il brutto anatroccolo.



Tag

«Scendi, non ti voglio più!». Le nuove intercettazioni choc di Bibbiano

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Spettacoli

Politica