comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PONTEDERA9°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 19 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Bellanova: «Italia viva si asterrà in Senato. Serve riprendere il discorso sui temi, non mettere in discussione la maggioranza»

Politica martedì 01 dicembre 2020 ore 16:13

Il Comune di Chianni verso l'Unione Valdera

Giacomo Tarrini, sindaco di Chianni

Più che un'opzione è, per il sindaco Giacomo Tarrini, una scelta naturale, preso atto dello scioglimento dell'Unione con Peccioli e Terricciola



CHIANNI — L'Unione Valdera farà presto da ombrello, per non dire paracadute, ad un ottavo Comune. Si tratta dell'amministrazione comunale di Chianni, rimasta sola dopo il dissolvimento - in primis per volere di Peccioli e del suo sindaco Macelloni - dell'Unione dei Comuni del Parco Alta Valdera. Ad annunciare il percorso che porterà Chianni nell'Unione Valdera è stato il sindaco, Giacomo Tarrini, favorevole alle Unioni e non alle fusioni fra Comuni.

"Come ho già avuto modo di comunicare in assemblee pubbliche e nei consigli comunali svolti da Luglio ad oggi - ha spiegato il primo cittadino chiannerino -, i comuni del Parco, già dall’estate scorsa hanno, almeno in parte, manifestato visioni ed obiettivi diversi sulla politica di territorio futura. Chianni nello specifico ha sempre respinto l’idea di un percorso che vedeva di buon occhio l’obiettivo della fusione tra enti quale soluzione possibile che si prospettava per la gestione del Territorio. La nostra posizione mirava a costruire un’Unione tra comuni che condividessero quelle funzioni essenziali nel rispetto delle risorse umane che ciascun ente poteva mettere a disposizione. Questo avrebbe consentito di essere seduti ad un solito tavolo nel quale discutere e governare il territorio di riferimento nella sua omogeneità e allo stesso tempo di avere contributi dalla Regione Toscana a supporto economico verso gli enti stessi. Queste divergenze hanno portato i comuni di Terricciola e Peccioli a deliberare l’uscita e a decretare di fatto lo scioglimento dell’Unione Parco Alta Valdera che avverrà inevitabilmente il 31 Dicembre prossimo".

Fatte queste premesse, l'annuncio delle procedure avviate per aderire all'Unione Valdera.

"L’Amministrazione che rappresento - ha fatto sapere Tarrini -, subito da Luglio scorso, ha intrapreso un percorso che avrei reso noto solo nel momento in cui si fosse formalizzato ma, nel rispetto dei cittadini che rischiano di essere disorientati dai comunicati stampa degli ultimi giorni, ho il dovere di renderlo pubblico attraverso questo comunicato: Il Comune di Chianni dal 1 Gennaio 2021 collaborerà nuovamente con l’Unione Valdera al fine di tornare a farne parte nei tempi e nei modi consentiti dagli statuti e dai regolamenti. Questo percorso ci vede impegnati insieme ai comuni dell’Unione Valdera con l’obiettivo di trovare anche forme innovative per migliorare alcuni servizi che, per ciò che ci riguarda, andavano rivisti".

"Dobbiamo riconoscere che il progetto che ci vedeva impegnati nel valorizzare tutta l’Alta Valdera non ha avuto l’esito sperato - ha concluso il sindaco di Chianni - ma tenuto conto che il territorio di cui facciamo parte è una grande risorsa per tutti noi, sono certo che continuerà quella condivisione e quella collaborazione che c’è comunque stata fino ad ora tra tutti gli enti del Pav".



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS