comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:05 METEO:PONTEDERA8°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 28 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lady Mastella e la lite con gli Europeisti: «Ecco perché me ne sono andata»

Attualità lunedì 30 novembre 2020 ore 16:00

Tre Comuni, un unico ufficio tributi

A breve l'unione degli uffici tributi degli enti comunali di Pontedera, Peccioli e Lajatico. Ad annunciarlo i sindaci Franconi e Macelloni



PONTEDERA — Mentre le Unioni comunali stentano ad andare avanti, trovano terreno fertile le collaborazioni fra i vari Comuni della Valdera, per ottimizzare risorse e personale. Di oggi la notizia, con l'annuncio da parte dei sindaci di Pontedera e Peccioli, che presto i due Comuni avranno un ufficio tributi condiviso, che inevitabilmente vedrà coinvolta anche l'amministrazione di Lajatico (che già aveva trovato la collaborazione con Peccioli).

L'obiettivo è far partire il nuovo ufficio dal 1 Gennaio 2020, dopo il necessario passaggio della convenzione nei consigli comunali. Convenzione resa possibile anche dal fatto che l'ufficio tributi pontederese non rientra tra i servizi condivisi nell'Unione Valdera.

"L'esperienza dell'Unione Alta Valdera sappiamo come è finita - ha spiegato il sindaco pecciolese, Renzo Macelloni - e siamo di fronte a un riassetto del sistema di lavorare, una razionalizzazione dei servizi. Con Pontedera abbiamo deciso di unificare l'ufficio tributi, che in futuro sarà disponibile per servire anche altri Comuni che vorranno aderire. Questo perché le macchine amministrative sono complicate e i singoli uffici comunali spesso sono piccoli e inadeguati. L'obiettivo è razionalizzare le risorse e fornire un servizio migliore ai cittadini".

Il sindaco di Pontedera Matteo Franconi ha ricordato che la collaborazione fra Peccioli e Pontedera ha già trovato un primo obiettivo ambizioso nel lanciare il progetto della mobilità alternativa e sostenibile denominato Linking Valdera. Riguardo all'ufficio tributi condiviso, il primo cittadino pontederese ha sottolineato che si tratta di un servizio "delicato", perché da una gestione attenta dei tributi dipende anche la programmazione, e che l'ufficio potrà dare anche un impulso alla lotta all'evasione.

Per arrivare a progettare l'unione dei due uffici è servito un lavoro di settimane, che è stato seguito dall'assessora pontederese al personale, Sonia Luca. La quale ha spiegato che l'ufficio avrà una sede centrale a Pontedera con funzioni in prevalenza di back-office, inizialmente con 5 dipendenti che potranno presto arrivare ad 8, più sportelli al pubblico nei singoli Comuni.

Così come per Linking Valdera, a detta di Franconi anche questa nuova collaborazione dimostra come per Peccioli e Pontedera "la Valdera deve parlare ad un tavolo unico al di là degli strumenti, puntando a servizi unificati e progettualità lunghe".

L'auspicio di Macelloni è che la Regione riveda la legge sulle Unioni dei Comuni, "che si è dimostrata inadeguata", e trovi il modo di incentivare e sostenere forme di collaborazione come quella appena messa in piedi in Valdera, tra Peccioli e Pontedera.

Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Cronaca

Cronaca

Cronaca