QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 6° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 13 dicembre 2019

Attualità lunedì 08 settembre 2014 ore 16:35

Il Mercato Europeo allarga gli orizzonti

Circa 40 stand dall'11 al 14 settembre sul Piazzone. Pirri: "Tante novità, due banchi in arrivo da Siria ed Egitto". Negozi aperti anche dopo cena



PONTEDERA — Il Mercato Europeo torna a Pontedera tra negozi aperti, nuove idee e stand in arrivo dall'Oriente. Il tradizionale appuntamento, giunto alla nona edizione, si svolgerà come ogni anno in piazza Martiri della Libertà dall'11 al 14 settembre.

“Siamo alla nona edizione – esordisce il vicesindaco Angela Pirri – per la prima volta tra i quaranta banchi del mercatino ce ne saranno due extraeuropei, uno in arrivo dalla Siria e uno dall'Egitto. Vista la domanda crescente, per il prossimo anno abbiamo idea di estendere i banchi anche in altre zone di Pontedera”.

Riccardo Roselli, coordinatore del Mercato Europeo spiega: “A Pontedera il nostro mercato itinerante riscuote sempre successo. Come la scorsa settimana a Pavia avremo fianco a fianco uno stand siriano ed uno egiziano, un bel messaggio”.

Tra le novità di questa edizione anche la possibilità per i negozi del centro di stare aperti dopo cena: “Il Mercato Europeo – spiega Luca Sardelli di Confesercenti - porta molte persone in città, infatti è ben voluto dai commercianti. Quest'anno chi vorrà potrà tenere la propria attività aperta anche dopo cena”. Oltre ai banchi extraeuropei saranno presenti, tra gli altri, due banchi olandesi che venderanno fiori e bulbi, uno stand pugliese e uno proveniente dall'Ungheria che proporrà il dolce Kurtos, una particolare ciambella zuccherata cotta alla brace e che ha già riscosso molti consensi in varie parti d'Italia.

Per quanto riguarda la viabilità piazza Martiri della Libertà verrà chiusa al traffico da giovedì 11 settembre alle 9 fino a lunedì 15 settembre alle 15.



Piazza Fontana, il giornalista del Corriere che era nella banca: «Mi salvò un caffè»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità