QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 20 gennaio 2020

Attualità venerdì 27 marzo 2015 ore 16:00

Il turismo di qualità in due Comuni della Valdera

Renzo Macelloni e Mirko Terreni
Renzo Macelloni e Mirko Terreni

Peccioli e Casciana Terme Lari riconfermate Bandiera arancione. Terreni: "Gioia doppia, vittoria del processo di fusione". Benefici per i cittadini



CASCIANA TERME LARI — Soltanto novanta comuni su duemila ce la fanno. Peccioli e Casciana Terme Lari confermate Bandiera arancione. Se per il Comune del sindaco Macelloni si tratta di una riconferma (il riconoscimento è triennale) per Casciana Terme Lari la soddisfazione è doppia, vista la fusione avvenuta lo scorso anno: “Quello di oggi è un grande risultato per il nuovo Comune – spiega il sindaco Mirko Terreni – il riconoscimento di Bandiera arancione esteso a tutto il nostro territorio è una vittoria del processo di fusione. Un doppio successo quello del rinnovato marchio che ha un solo significato: dopo la nascita del nuovo Comune, Lari ha saputo mantenere e incrementare tutti i numerosi elementi, artistici, culturali, gastronomici e turistici, che tre anni fa gli permisero di ricevere la Bandiera Arancione e allo stesso tempo grazie alla fusione anche a Casciana Terme, dopo molti tentativi degli anni passati, è stato esteso l’importante riconoscimento. Da ora in poi sarà l’intero territorio comunale a trarne vantaggio e questa è sicuramente una vittoria e una grande soddisfazione sia per l’Amministrazione che per i cittadini”.

Non ne beneficiano solo i turisti - A beneficiarne non sono soltanto i turisti, ma anche i residenti, come riporta lo studio condotto da Touring Club da cui emerge che i Comuni Bandiera Arancione sono vivi, ricchi di cultura e di prodotti tipici, socialmente impegnati e in espansione turistica, oltreché attenti alla sostenibilità ambientale. Davvero tanti i plus dei Comuni Bandiera Arancione visto che il riconoscimento avviene dopo un impegnativo percorso di analisi svolto da Touring Club Italiano, l’associazione che ha messo al vaglio 250 criteri con cui esaminare i vari Comuni, certificando così un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, un’accoglienza di qualità e un territorio preservato e tutelato.

La Bandiera arancione è un marchio di tutela e garanzia per il turista e un costante stimolo al miglioramento per le Amministrazioni. Soltanto al nove per cento delle duemila candidature presentate è stato conferito l’importante riconoscimento.



Tag

Pif a Bologna con le sardine: «Mi riconosco in loro, li appoggio»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca