QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 22°34° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 27 giugno 2019

Sport mercoledì 20 agosto 2014 ore 17:35

In Valdera per seguire le orme di Messi e Icardi

Gaston Ruggeri nel giorno del diciottesimo compleanno
Gaston Ruggeri nel giorno del diciottesimo compleanno

Il diciottenne Gaston Ruggeri è uno dei nuovi acquisti del Ponsacco. Viene dall'Argentina e lo raccomanda Gabriel Raimondi, ex difensore del Pisa



PONSACCO — Una società che pensa in grande e che varca i confini europei alla ricerca di giovanissime promesse sudamericane. E' il caso del Fc Ponsacco 1920 che per affrontare il prossimo campionato ha fatto acquisti in Argentina, andando a prelevare un diciottenne molto promettente dal Rosario Central, squadra della serie A. Si chiama Gaston Fernandez Ruggeri. Il giovane classe 1996 ha compiuto diciotto anni proprio nel ritiro rossoblù, lo scorso 18 luglio. Qui news Valdera ha deciso di intervistarlo per conoscerlo meglio.

Gaston Ruggeri viene da Rosario, in Argentina. Rosario è una città che sforna talenti, infatti lì sono nati il migliore del mondo Leo Messi, uno degli esterni più imprevedibili e geniali, Angel Di Maria e il bomber dell'Inter Mauro Icardi.

Gaston, come è arrivata la chiamata del Ponsacco?
Ero a casa e la proposta è arrivata dalla voce di Gabriel Raimondi, ex calciatore del Pisa, che oggi è agente Fifa e che mi ha chiesto se volevo venire in Italia, a Ponsacco.

Che ruolo giochi?
Gioco nel ruolo di terzino sinistro

Perché hai deciso di venire in Italia in serie D quando giocavi nel Rosario Central?
Non ero ancora in prima squadra, giocavo nelle giovanili del Rosario Central. Ho accettato questa proposta perché volevo giocare in Europa per provare la carriera calcistica. L'Italia rimane una metà ambita dai calciatori argentini.

Come ti trovi a Ponsacco?
Bene, sono felice, i compagni di squadra mi hanno accolto bene e mi sto integrando. La società mi ha messo a disposizione quello che mi serve.

Sei venuto da solo o con la famiglia?
Sono venuto da solo, la mia famiglia è rimasta in argentina

Abiti a Ponsacco?
Attualmente sono al casale Le Torri dove ha sede il ritiro della squadra, dopo penso che mi trasferirò a Ponsacco.

Ti piace la Valdera?
Sì, ho iniziato anche a visitarla. Adesso siamo in ritiro ed ho poco tempo libero ma quando posso vado in centro a Ponsacco.

A chi ti ispiri come calciatore?
Considero Bale del Real Madrid il giocatore perfetto nel mio ruolo

Il calciatore italiano che ti piace di più?
Pirlo per la sua semplicità nel gioco

Ti manca l'Argentina?
Certo, soprattutto la mia famiglia.

Qual è il tuo sogno ?
Giocare in serie A e dopo nella squadra della mia città, il Rosario Central.

Cosa ti aspetti da questa avventura?
Di crescere e maturare calcisticamente, spero di diventare un professionista.

Magari proprio a Ponsacco?
Speriamo...



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Lavoro

Cronaca