comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 18°29° 
Domani 18°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 13 luglio 2020
corriere tv
Migranti, il soccorritore salva contemporaneamente due ragazzi in mare al largo di Lampedusa

Attualità lunedì 08 dicembre 2014 ore 08:05

"Obiettivo, abitare gli appartamenti sfitti"

E' stato raggiunto l'accordo tra le associazioni sindacali sul canone concordato. Parrella: "Siamo il primo paese a farlo, era doveroso con la crisi"



SANTA MARIA A MONTE — Abbattimento dell'Imu, abbassamento della cedolare secca e la speranza di veder affittare anche le case che rimangono sfitte. L'accordo sui canoni d'affitto concordati è realta. C'è soddisfazione a Santa Maria a Monte per l'intesa raggiunta tra le organizzazioni sindacali della proprietà e degli inquilini, come si evince dalle parole del sindaco Ilaria Parrella: “Questo accordo è il primo in provincia di Pisa, per un Comune non classificato ad alta tensione abitativa. Nasce dall'esigenza di alleviare la situazione drammatica in cui versano i bilanci delle famiglie che devono pagare un affitto, prevedendo un canone concordato che comunque sarà più basso rispetto alle medie del libero mercato immobiliare”. Vantaggi anche per chi affitta: “Dalla parte dei proprietari – riprende - ci sarà invece un risparmio fiscale che dovrebbe indurre a riempire appartamenti che spesso rimangono sfitti. In particolare è prevista una cospicua riduzione della cedolare secca che dal 21% passerà ad un più esiguo 10%. Inoltre l'Amministrazione ha preso l'impegno di abbattere l'imu applicando a chi accetterà di concedere gli immobili con l'affitto concordato un'aliquota tendente il più possibile allo 0.46%”.

L'accordo è già in vigore, per informazioni è possibile rivolgersi all'ufficio politiche sociali e abitative.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità