QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°25° 
Domani 14°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 21 settembre 2019

Attualità sabato 28 marzo 2015 ore 16:30

L'aereo che si schiantò sulle pendici del Serra

Vega 10 trasportava 44 militari il 3 marzo del 1977. Nessun superstite. Come nella tragedia di pochi giorni fa dell'airbus della Germanwings



BUTI — Anche il Monte Serra, così come le Alpi pochi giorni fa, ha visto schiantare un aereo sulle sue pendici. Una tragedia datata 3 marzo 1977, quando il velivolo militare Vega 10 con a bordo 44 persone si schiantò sulle pareti del Serra, cinque minuti dopo avere preso il volo in direzione Livorno.

A bordo c'erano 38 giovani militari di 19-20 anni più un ufficiale e cinque membri dell'equipaggio. Nessun superstite.

Nello schianto nessuno sopravvisse e ai funerali, due giorni dopo, partecipò il presidente della Repubblica Giovanni Leone, oltre a ventimila persone.

Se per la tragedia dell'airbus della Germanwings (avvenuta il 24 marzo intorno alle 10, volo Barcellona – Dusseldorf, 150 morti tra equipaggio e passeggeri) ci sono forti sospetti di un boicottaggio messo in atto dal copilota, il dramma del Serra (che ha dato vita a un'associazione dei familiari delle vittime) è rimasto a metà nella ricerca dei colpevoli: l'indagine civile mette in luce le cattive condizioni di manutenzione del velivolo militare, mentre l'indagine militare addossa le colpe dello schianto al pilota. La procura archiviò le indagini.

Nel 2012, a trentacinque anni dalla tragedia, lo stato ha risarcito le famiglie delle 42 vittime con 118mila euro a persona, per un totale di quasi quattro milioni di euro.

Tg1 del 3 marzo 1977 - Disastro del Monte Serra


Tag

Regionali Umbria, Di Maio: «No ai partiti nella futura giunta»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Attualità

Attualità