QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 18°32° 
Domani 21°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 21 luglio 2019

Attualità domenica 07 dicembre 2014 ore 14:00

L'antenna wifi di Ponticelli fa ancora discutere

Elisabetta Maccanti
Elisabetta Maccanti

L'assessore all'ambiente Maccanti risponde al predecessore Caroti: "Allarmismi inutili. Scelta condivisa coi cittadini e costi dimezzati dal 2006"



SANTA MARIA A MONTE — Il piano Antenne esiste e queste non sono pericolose per la salute dei cittadini”. Ancora polemiche sull'istallazione dell'antenna wifi a Ponticelli, l'assessore all'ambiente Elisabetta Maccanti risponde all'ex assessore Enzo Caroti che secondo Maccanti sta creando allarmismo ingiustificato fra i cittadini: “Purtroppo devo sottolineare – scrive Maccanti - come l’ex assessore Caroti dimostri di non conoscere la relativa normativa nonchè l’esistenza di un piano delle Antenne regolarmente approvato”.

L'assessore all'ambiente ricostruisce la vicenda: “Il Consiglio comunale ha approvato all'unanimità nella seduta del 27 febbraio 2014 (consiglio itinerante a Falorni al centro Peppino Impastato davanti ad un pubblico nutrito e interessato) il programma comunale per l'installazione di stazioni radio base per la telefonia mobile nel nostro comune con le relative norme tecniche di attuazione per l'istallazione di impianti comunemente detto piano delle antenne. Tale approvazione è avvenuta a seguito di un incontro tenutosi con il Forum di Montecalvoli, al quale è seguito un'assemblea pubblica a Montecalvoli Alto e una seduta della commissione all’ambiente preposta, duranti i quali è stato ampiamente illustrato dagli esperti della Polab il piano delle Antenne che successivamente è stato approvato. Percorso trasparente e partecipato voluto da questa amministrazione su un tema fortemente dibattuto da tutta la popolazione”.

Polab ha dimostrato che la nuova istallazione non è pericolosa: “Dai grafici presentati dalla Polab nelle varie riunioni tenute con la cittadinanza abbiamo potuto vedere chiaramente come le immissioni prodotte dalle antenne wifi siano inferiori rispetto alle altre e comunque non tali da incidere sulla tutela e la salute dei cittadini”.

Maccanti conclude facendo notare come fu lo stesso Caroti a rivolgersi a Polab, otto anni fa, durante il suo assessorato e come i costi siano diminuiti dal 2006 a oggi: “Credo e spero vivamente che l'ex assessore non voglia mettere in dubbio la professionalità e la competenza della Polab nel redigere il piano delle Antenne: mi risulta che fu proprio l’assessore Caroti che nell’anno 2006 per la prima volta affidò alla Polab, allora denominata Polo Navacchio spa, l’incarico da parte del Comune di Santa Maria a Monte per la redazione di un piano delle Antenne, dimostrando completa fiducia nell’operato della società. La differenza dal 2006 ad oggi sta nel fatto che mentre l'allora Amministrazione dovette fronteggiare il comitato contro l'antenna di Montecalvoli (i cittadini si ritrovarono con l’antenna posizionata sull’acquedotto senza alcuna preventiva informazione), l’attuale amministrazione ha fatto una riunione con il Forum e un'assemblea pubblica proprio per spostare il sito dell'antenna di Montecalvoli Alto. L'altra, non meno importante differenza, consiste nella spesa. Il Comune oggi spende per la redazione e la gestione di questo piano delle antenne circa la metà rispetto al 2006 con un notevole risparmio che ci ha consentito e consentirà di realizzare altre iniziative utili alla popolazione”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Sport