QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°21° 
Domani 11°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 24 aprile 2019

Cronaca martedì 15 settembre 2015 ore 13:00

Fc Ponsacco, le conseguenze della domenica

Campo neutro e duemila euro di multa dopo la partita col Poggibonsi. Le novità di Brogi, le parole di Pianigiani, la lettera dei tifosi



PONSACCO — Duemila euro di multa e la prossima sfida in campo neutro e a porte chiuse. E' questo il verdetto del giudice sportivo dopo Ponsacco Poggibonsi di domenica 13 settembre nella quale i tifosi locali hanno oltrepassato le protezioni e sono arrivati al corpo a corpo coi tifosi ospiti.

La scelta di Donati diventa obbligo - Il presidente Massimo Donati aveva ipotizzato di andare a giocare fuori da Ponsacco come scelta volontaria dopo i fatti dell'ultima gara, ma il giudice sportivo ha reso obbligatorio, almeno per una partita, l'allontanamento dallo stadio casalingo. Donati ha espresso il proprio dissenso sul comportamento tenuto dai tifosi, ribadendo che da tempo si lamenta di dover pagare multe per le intemperanze dei supporter locali e che anche questa volta, alla prima giornata, le cose non sono andate lisce.

Il sindaco Brogi annuncia novità nell'impianto – Il primo cittadino annuncia che verranno costruite nuove tribune nel settore ospiti.

La lettera della squadra ai tifosi – Intanto anche la squadra, in un'insolita lettera ai tifosi, aveva commentato la situazione: “Cari tifosi, sapete quanto siete fondamentali per noi, ci avete condotto con il vostro tifo e il vostro calore a tanti successi in casa e in trasferta, ma soprattutto in casa ogni domenica siete stati il dodicesimo uomo in campo. Quest’anno come ha ben specificato la società da inizio anno il nostro primario obiettivo è la salvezza, e la nostra salvezza deve passare dal Comunale o meglio come viene definito da voi tifosi dal vecchio pollaio. Questo però non deve far si che come successo ieri, si degeneri in situazioni spiacevoli e economicamente pesanti per la società che già ha fatto tanti sforzi negli anni passati e tanti altri ne farà quest’anno per il mantenimento della categoria.

Domenica dovremo giocare contro una delle squadre più forti del campionato lontani dal nostro stadio che ha sempre caratterizzato imprese importanti contro città ben più blasonate di Ponsacco, un fortino quello del Comunale dove qualsiasi avversario ha sempre trovato difficoltà per l’ambiente caloroso che si respira, ma il vostro calore e il vostro tifo deve rimanere nel vostro settore. Noi vi sentiamo per tutti e novanta i minuti incitarci anche nei momenti di difficoltà, e tutti insieme dovremo andarci a guadagnare la salvezza sul campo, sul nostro campo, sul Comunale. Per questo vi chiediamo e speriamo che quello di ieri rimanga un fatto isolato perché altrimenti a rimetterci alla fine del campionato saremo tutti dalla società a voi tifosi, perché giocare lontano dal Comunale per noi è un grosso problema”.

Le parole del presidente del Poggibonsi – Anche Antonello Pianigiani ha commentato i fatti, rimarcando l'assenza delle forze dell'ordine e annunciando una denuncia per i danni subiti dal pullman, fatto oggetto di calci, all'uscita dello stadio dopo la partita.

Queste le parole di Pianigiani: Leggo su articoli di stampa cronaca della partita di ieri tra Ponsacco e Poggibonsi e mi corre l'obbligo, dato che ero presente allo stadio, di effettuare alcune precisazioni:

1- I tifosi del Poggibonsi non hanno minimamente risposto alle provocazioni dei supporter del Ponsacco e sono rimasti sempre nel loro settore.

2- Il nostro pullman, che trasportava i giocatori e dirigenti,dopo la partita e scortato dai carabinieri e' stato fatto oggetto di calci da parte di alcune persone nell'immediata vicinanza dello stadio. Per i danni subiti,anche se di lieve entità, la nostra società esporrà regolare denuncia contro ignoti.

3- Prendo atto ed accetto le scuse del mio collega Massimo Donati cosi' come devo far notare che tutti i dirigenti del Ponsacco, ai quali non posso assolutamente addossare delle colpe per cio' che e' accaduto,appena si sono resi conto di cio' che poteva succedere,si sono prontamente attivati per cercare di calmare gli animi eccessivi di alcuni tifosi di casa.

4- La cosa di cui mi lamento,per la sicurezza di tutti,e' che fino a circa 15 minuti dopo che i tifosi del Ponsacco hanno scavalcato la rete di recinzione recandosi verso il settore ospiti lanciando anche una panchina, come e' stato riportato in cronaca ,non era presente nessun addetto alle forze dell'ordine .

5- Posso affermare, con certezza e senza ombra di dubbio, che a Poggibonsi,fino ad oggi e con la mia presidenza, non e' mai iniziata una partita senza la presenza dei tutori dell'ordine.

6- Mi congratulo vivamente con il Ponsacco per la vittoria ottenuta sul campo. In bocca al lupo



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Lavoro