QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11° 
Domani 11°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 25 aprile 2019

Cronaca lunedì 25 novembre 2013 ore 17:13

Lite tra giovani si conclude in ospedale, grave un 19enne

Durante la colluttazione un 19enne ha battuto la testa, ora è ricoverato all'ospedale di Pontedera



CALCINAIA — Una serata finita male per due ragazzi, uno di 19 anni l'altro di 18, quella tra sabato e domenica scorsa. Uno dei due è finito all'ospedale di Pontedera con 30 giorni di prognosi, l'altro è stato denunciato a piede libero. Tutto è avvenuto nelle vicinanze di un locale di Calcinaia, in via di Tiglio all'apparenza per futili motivi. A causa di una discussione i due ragazzi, entrambi di origini straniere hanno cominciato spintonarsi e picchiarsi. Alla fine, il più giovane di 18 anni appena compiuti, di origine sudamericane residente a San Miniato ha sferrato un pugno al volto del 19enne, originario dell'est Europa e residente a Ponsacco, facendogli perdere l'equilibrio. Nella caduta il 19enne ha battuto la testa contro lo spigolo di un gradino di marmo e solo per caso l'episodio non è finito in tragedia. In un primo momento era sembrato che il ragazzo non si fosse fatto niente, se non qualche graffio, poi ha iniziato ad avere un forte dolore alla testa ed è stato accompagnato all'ospedale Lotti dagli amici. Qui i medici gli hanno diagnosticato un trauma cranico grave e ora si trova ricoverato in terapia intensiva sotto stretta osservazione dei sanitari che hanno già stilato una prima diagnosi di 30 giorni. In un primo momento il giovane ponsacchino aveva detto agli inquirenti di non ricordare cosa fosse accaduto e di essersi trovato tramortito a terra dopo una botta inferta da dietro e quindi di non essere in grado di riconoscere l'aggressore, poi dopo che è stato ascoltato dai carabinieri è emersa tutta la vicenda. Adesso è particolarmente difficile la posizione del giovane di San Miniato che è stato denunciato a piede libero e nella migliore della ipotesi dovrà rispondere dell'accusa di lesioni gravissime con l'aggravante dei futili motivi, ma se le condizioni del 19enne dovessero peggiorare potrebbe trovarsi a dover sostenere l'accusa di reati ben più gravi. Per il momento il giovane che ha sferrato il pugno è stato denunciato a piede libero.


© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca