QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 14 novembre 2019

Attualità lunedì 02 marzo 2015 ore 10:30

M5s: "Parrella, ecco le nostre proposte"

Nuova puntata del botta e risposta: stavolta gli esponenti pentastellati elencano le cose suggerite per migliorare il territorio comunale



SANTA MARIA A MONTE — Nuovo puntata dello scontro politico tra il Movimento cinque stelle e la maggioranza del sindaco Ilaria Parrella: “Confutare la realtà- scrivono gli esponenti pentastellati - e cercare di confondere le idee ai cittadini, è ormai il giochino preferito della vecchia politica, contro il Movimento 5 Stelle, sia a livello nazionale sia a livello locale, l’amministrazione comunale di Santa Maria a Monte ne è un ottimo esempio”.

Sulla richiesta di pubblico accesso agli atti il M5s spiega: “L’atto presentato in Comune dal Movimento 5 Stelle era una richiesta di acceso civico agli atti, per capire se la volontà dichiarataci di monitorare l’accesso dell’amministrazione comunale al fondo dell’otto per mille si fosse trasformata in atti concreti, perché noi ci fidiamo della vecchia politica solo quando vediamo atti concreti e non sulle promesse”.

Gli esponenti di minoranza rispondono a Parrella, che li aveva accusati di criticare ma di non avere proposte per il territorio: “Ma subito dopo Parrella dichiara di aver fatto richiesta di accesso al fondo dell’otto per mille per la scuola materna ed elementare di Ponticelli , proposta dal Movimento 5 Stelle ed inserita per la prima volta nella legge di stabilità 2014. Noi apprendiamo, con grande entusiasmo, solo oggi, tramite gli organi di stampa che tale proposta è stata accettata. Vogliamo inoltre ricordare, al Sindaco Parrella, le altre nostre proposte protocollate in Comune con atti ufficiali:

  1. le ESCO per l’efficientamento energetico dell’illuminazione pubblica su tutto il territorio a costo zero;
  2. l’accesso al fondo regionale per il piano di eliminazione delle barriere architettoniche;
  3. l’installazione della centralina di rilevamento delle polveri sottili (PM10) nei pressi dell’impianto a biogas per tutelare ambiente e la salute dei cittadini della frazione di San Donato
  4. l’acquisto di compostiere da distribuire ai cittadini previa formazione per l’utilizzo di tali strumenti, allo scopo migliorare la raccolta differenziata e diminuire quindi i rifiuti organici;
  5. la richiesta di pubblicazione di tutte le convocazioni e di tutti i verbali di commissioni consulte e forum, in base alla legge sulla trasparenza.
  6. infine a giorni sarà presentata una istanza cittadina per proporre che vengano nominati come scrutatori per le prossime elezioni regionali 2015 i cittadini disoccupati e inoccupati residenti sul territorio comunale”.


Tag

Mose, Fiorello in diretta: «7 mld per un opera che non serve a niente»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Politica

Attualità