QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°25° 
Domani 14°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 21 settembre 2019

Attualità venerdì 08 luglio 2016 ore 16:30

"Tra Comune e Belvedere da anni rapporto positivo"

Marco Gherardini

Il sindaco Marco Gherardini spiega meglio gli aumenti della Tari: "L'incremento dei costi di smaltimento incide insieme ad altro"



PALAIA — "Tra Comune di Palaia e la Belvedere Spa esiste da anni un rapporto positivo nell'interesse del territorio che ha portato la stessa società ad accordare negli anni condizioni vantaggiose a un territorio adiacente alla discarica da essa gestita". Così il sindaco di Palaia Marco Gherardini interviene ancora sulla vicenda dell'aumento della Tari, dopo il comunicato divulgato dalla società che gestisce l'impianto di smaltimento di rifiuti di Legoli che aveva ribadito il proseguo degli sconti sulle tariffe di conferimento applicati anche al Comune di Palaia.

"Un'attenzione - ha continuato Gherardini in una nota - confermata nel 2015 dalla Belvedere che, di fronte all'obbligo di fare importanti investimenti sugli impianti per il conferimento del rifiuto talquale diretto al TMB necessario per legge dall’agosto del 2015, ha comunque assicurato al Comune di Palaia un sconto del 10 per cento sul prezzo concordato con la Regione Toscana di 125 euro a tonnellata + IVA (12,50 euro). Proprio da questa data il costo di conferimento per Comune di Palaia è passato quindi da 49 euro + iva (4,90 €/t) a 112,50 euro + iva (11,25 €/t), anziché appunto 125 euro + iva. Un aumento considerando l'iva di circa il 150 per cento, non ancora maggiore proprio grazie alle condizioni riservateci, in parte compensato dai benefici della riduzione dell'ecotassa passata da 30 €/t + iva 10 per cento a 10 €/t + iva 10 per cento. Confrontando i costi precedenti agosto 2015 rispetto a quelli attuali si è avuto un incremento complessivo del prezzo dello smaltimento di 47,85 euro/tonnellata, passando da 86,90 €/t all’attuale 134,75 €/t. Questo incremento va da sé che incida, assieme ad altri - ha concluso Gherardini - , sul costo del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti finanziato con la Tari".



Tag

Recco, operatore del 118 aiuta donna a partorire in casa: la nascita del bambino in diretta telefonica

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Cronaca

Attualità

Attualità