Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:06 METEO:PONTEDERA13°17°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 29 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il Texas prima e dopo gli incendi, la devastazione vista dal satellite

Sport giovedì 14 settembre 2023 ore 18:30

Coppa Sabatini, Hirschi batte tutti e vince

Marc Hirschi al traguardo da vincitore

Al Gran Premio Città di Peccioli finale a due con Sivakov e vittoria finale dello svizzero. Pogacar terzo, tra gli inseguitori Lutsenko e Martin



PECCIOLI — La 71esima edizione della Coppa Sabatini Gran Premio Città di Peccioli va a Marc Hirschi, che ha battuto dopo un testa a testa durato oltre 20 chilometri Pavel Sivakov, secondo e già vincitore ieri del Giro di Toscana. Al terzo posto del podio, invece, si colloca il primo degli inseguitori, Tadej Pogacar.

Per vincere, Hirschi ha annullato con grande destrezza due tentativi di strappo di Sivakov, che ha provato ad approfittare dell'ultima salita, senza però mai scappare. Alla fine, a un paio di centinaio di metri, lo svizzero della UAE Emirates ha preso il sopravvento, lasciandosi alle spalle il francese.

La gara ha preso la piega definitiva a una ventina di chilometri dalla fine: in testa, si attestata la coppia composta da Sivakov e Hirschi, che si sono immediatamente trovati d'accordo mantenendosi l'uno vicino all'altro e ampliando in poco tempo il vantaggio sugli immediati inseguitori.

Il duello tra Sivakov (dietro) e Hirschi

Gli inseguitori in dirittura d'arrivo

Proprio nel gruppetto di rincorsa, a una cinquantina di secondi attorno al chilometro 180, si sono trovati tantissimi volti noti e favoriti della vigilia: da Pogacar a Aleksej Lutsenko, passando per Guillaume Martin e Richard Carapaz, arrivato secondo al Giro della Toscana di ieri.

Ancora niente da fare, dunque, per il numero uno nel ranking mondiale, lo sloveno Pogacar, che dopo lo stop alle gare ha forse risentito di una forma non ottimale. Anche se, in entrambe le gare, ha dimostrato di aver preso molto seriamente entrambe le gare, restando sempre nelle prime posizioni.

Il podio: da sinistra: Sivakov (2°), Hirschi (1°) e Pogacar (3°)

Lo ha fatto anche quando il gruppo degli inseguitori si è spezzato, anche a causa della probabile disattenzione di Carapaz, che al penultimo giro ha sprintato per poi rallentare improvvisamente. Così, si è creato un terzetto con Pogacar, Lutsenko e Martin, i quali però sono riusciti a rosicchiare soltanto qualche secondo.

Di Sandro, presidente dell'Unione Ciclistica Pecciolese, consegna il premio di miglior giovane a Calzoni

Nonostante un podio ancora una volta tutto straniero, dopo quello del Giro della Toscana, c'è spazio anche per una grande soddisfazione tutta italiana: il ciclista bresciano classe 2001, Walter Calzoni, è stato nominato come miglior giovane del Gran Premio pecciolese.

Marco Burchi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da Campi Bisenzio arriva Francesco Frutti, che guiderà il corpo dell'Unione Valdera: "Rafforzeremo le operazioni di pattugliamento”
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

GIALLO Mazzola

Attualità

Attualità

Cronaca