QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°28° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 17 agosto 2019

Politica martedì 22 marzo 2016 ore 20:05

Macelloni dedica una canzone a Millozzi

Sulle questioni dell'Unione il sindaco di Peccioli risponde al collega di Pontedera con un celebre brano di Charles Aznavour



PECCIOLI — Questa la risposta testuale di Macelloni a Millozzi in seguito alla pubblicazione dell'articolo "Stiamo bruciando il nostro vantaggio" che potete leggere tra le notizie collegate in fondo alla pagina

Ho letto questa mattina l'intervento sui giornali dell'Avvocato Simone Millozzi mio collega Sindaco. 

Visto gli attuali rapporti non ottimi che intercorrono in merito alle questioni che girano intorno all'Unione dei Comuni della Valdera, non mi sarei mai immaginato di ricevere un apprezzamento così importante, allego link: http://youtu.be/b7yOKVqWWPU

Grazie!

Troverò sicuramente il modo per contraccambiare alla prima occasione!

Renzo Macelloni

Questo il testo della canzone "L'istrione" cantata da Charles Aznavour

Io sono un istrione
ma la genialità è nata insieme a me
Nel teatro che vuoi
dove un altro cadrà io mi surclasserò.
Io sono un istrione
ma la teatralità scorre dentro di me
Quattro tavole in croce
e qualche spettatore
chi sono lo vedrai.
Lo vedrai.
In una stanza di tre muri
tengo il pubblico con me
sull'orlo di un abisso oscuro
col mio trac e coi miei tics.
E la commedia brillerà
del fuoco sacro acceso in me
E parlo e piango e riderò
del personaggio che vivrò.
Perdonatemi se con nessuno di voi
non ho niente in comune
Io sono un istrione
a cui la scena dà
la giusta dimensione.
La vita torna in me
ad ogni eco di scena che io sentirò
e ancora moriro
di gioia e di paura
quando il sipario sale
paura che potrò non ricordare più
la parte che so già
poi quando tocca a me
puntuale sono là
nel sogno sempre uguale.
Uguale.
Io sono un istrione
ed ho scelto oramai
la vita che farò
Procuratemi Voi sei repliche in città
e un successo farò.
Io sono un istrione e l'arte,
l'arte sola è la vita per me
Se mi date un teatro
e un ruolo adatto a me
il genio si vedrà .
Si vedrà .
Con il mio viso ben truccato
con la maschera che ho
sono enfatico e discreto
versi e prosa Vi dirò.
Con tenerezza o con furore
e mentre agli altri mentirò
fino a che sembri verità
fino a che io ci crederò.
Non è per vanità
quel che valgo lo so
e ad essere sincero
solo un vero istrione
è grande come me
ed io ne sono fiero.
ed io ne sono fiero.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca