Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PONTEDERA13°27°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Attualità mercoledì 14 luglio 2021 ore 18:10

Peccioli riconferma la Bandiera Arancione

Macelloni al Palazzo senza tempo con la bandiera arancione
Macelloni al Palazzo senza tempo con la bandiera arancione

Il borgo per il diciottesimo anno ottiene il riconoscimento turistico. Il sindaco Macelloni: "Continuiamo a investire sulla promozione territoriale"



PECCIOLI — Sono 23 anni che il Touring Club Italiano assegna le sue Bandiere Arancioni e da 18 consecutivi Peccioli si conferma nella lista, quest’anno allargata a 262 Comuni in tutta Italia, delle comunità che possono esibire il vessillo simbolo di accoglienza turistica di qualità per le località dell’entroterra sotto i 15mila abitanti

La Bandiera Arancione torna in Valdera dopo un’attenta e approfondita selezione: su oltre 3.200 candidature analizzate dalla nascita del marchio, infatti, solo l’8% ha ottenuto poi il riconoscimento. 

La Bandiera Arancione, poi, fornisce risultati reali: +45% di arrivi e +83% di strutture ricettive in media dall’anno di assegnazione. 

Un circolo virtuoso che il Comune di Peccioli, in collaborazione con Belvedere spa e Fondazione Peccioliper, ha sviluppato anche su altri fronti.

"Questa conferma è importante, anche perché in tanti chiedono di ottenere questo marchio ma in pochi ci riescono. Noi ci siamo da 18 anni e per noi è un vantaggio competitivo e turistico – ha spiegato il sindaco Renzo Macelloni -. Una conferma ancora più importante perché con l’esposizione che abbiamo in questo momento, con le nostre opere d’arte, con l’inaugurazione del Palazzo Senza Tempo e la partecipazione della nostra comunità alla Biennale di Venezia, ci permette di continuare a investire proprio sulla promozione turistica del nostro territorio. Devo dire che l’aspetto importante della Bandiera Arancione viene data sull’attività dell’amministrazione e sulle sue infrastrutture".

Ai “borghi arancioni”, poi, la seppur breve stagione estiva 2020, segnata dalla pandemia di Covid-19, è andata meglio che altrove. Infatti, nonostante il crollo mondiale del turismo nell’ultimo anno e mezzo dovuto al Covid, per il 66% dei Comuni Bandiera Arancione la stagione estiva 2020 è stata in linea e, in molti casi, migliore dell’anno precedente. 

Anche per l’estate 2021 le previsioni sono molto promettenti e i borghi, che sanno essere laboratori di innovazione, sapranno rispondere in modo ospitale e creativo, accogliendo i viaggiatori, principalmente italiani, che li visiteranno. 

"Abbiamo fatto con il Touring Club Italiano una nuova segnaletica e abbiamo un progetto delle archigrafie che miglioreranno ancora la “fruibilità” di Peccioli come località turistica di eccellenza. Il Touring è, per noi, una garanzia da questo punto di vista. Ci lavoriamo insieme da anni, anche per altri progetti come quello in dirittura di arrivo del Peccioli Working Village, che stanno dando risultati sempre più importanti". 

La nuova segnaletica

La nuova segnaletica

Per celebrare questo riconoscimento, che alla sua prossima scadenza nel 2023 arriverà ai 20 anni di bandiera arancione, sulla pagina Facebook del Comune è stato pubblicato un video (curato da Andrea Testi, Francesco Mazzei e Gianni Ceccanti) che sorvola il Palazzo Senza Tempo, passa per i tetti e i vicoli del borgo fino a muoversi intorno alle campane in testa della Torre del Bellincioni

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Vigili del Fuoco sul posto per spegnere il rogo. Una persona ustionata è stata soccorsa dal 118. Ad andare a fuoco una tappezzeria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Attualità