Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:53 METEO:PONTEDERA17°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità giovedì 26 gennaio 2023 ore 15:00

Peccioli sulla rotta di New York

Prosegue il lavoro per allestire l'esposizione oltreoceano. Un bando faciliterà la partecipazione dei pecciolesi agli eventi nella Grande Mela



PECCIOLI — Nel 2023 Peccioli sarà protagonista di un'esposizione internazionale a New York e mentre prosegue il lavoro per allestirla, gli sguardi dei pecciolesi  sono già puntati sulla Grande Mela. A giorni, ha annunciato il Comune, si aprirà il bando che prevede misure per facilitare la partecipazione dei cittadini agli eventi programmati negli Stati Uniti. Non solo. "L'opera di arte contemporanea di Vittorio Corsini che dal 2017 domina via Borgherucci, gli occhi degli abitanti di Peccioli che fissano l'orizzonte aperto che li fronteggia e sembrano rivolgersi al futuro consapevoli di far parte di una comunità, presto potrebbe essere replicata (e rinnovata) oltreoceano".

Due realtà quelle di Peccioli e di New York, che come ricorda il Comune sono unite nella storia dei loro simboli: il campanile del Bellincioni e la Statua della Libertà. "È il 1885 e a Peccioli vede la luce il progetto, presentato dall'architetto Luigi Bellincioni, della torre campanaria. Lo stesso anno l'ultimo pezzo della Statua della Libertà arriva, via nave, dalla Francia a New York. Due comunità, quella pecciolese e quella newyorchese, stanno per vedere realizzati i loro simboli. L'ultimo sforzo, però, arriva direttamente dai cittadini. I pecciolesi decidono di finanziare quel campanile con un debito da saldare nei successivi 50 anni. È il New York Times, invece, a lanciare una sottoscrizione pubblica che ha un successo clamoroso e permette di raccogliere la cifra per completare l'enorme basamento della Statua della Libertà".

"Quella di Peccioli  - aggiunge il Comune - è una comunità che, tra il 2023 e il 2024, con orgoglio si mostrerà a New York. E tra i progetti che stanno prendendo corpo, nella proficua collaborazione con la New York Institute of Technology e l'Istituto Italiano di Cultura di New York, ci sarà una vera e propria campagna di comunicazione e promozione intitolata Gli sguardi dei pecciolesi su New York. Proprio nella facciata dell'istituto, che occupa una prestigiosa palazzina in stile neo-Georgiano/neo-federale costruita nel 1919 dagli architetti Delano & Aldrich, lo sguardo dei pecciolesi guarderà la famosa Park Avenue. Con un set che presto vedrà gli occhi dei cittadini di Peccioli sotto l'obiettivo fotografico che Vittorio Corsini renderà una nuova e originale opera d'arte contemporanea.
Non solo, l'intelligenza artificiale e la tecnologia verranno utilizzate dal New York Tech per rielaborare le immagini che, in diretta, arriveranno dall'impianto di smaltimento rifiuti di Legoli. Una rielaborazione in grado di produrre immagini originali e che, proprio all'interno dell'università newyorchese, avranno ampia visibilità".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Fissati i funerali del tecnico forcolese, tra le vittime dell'esplosione della centrale idroelettrica. Nel giorno delle esequie sarà lutto cittadino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Attualità