Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PONTEDERA14°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 03 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rihanna pagata 8 milioni di dollari per esibirsi alla festa pre matrimonio del figlio dell'uomo più ricco d'Asia

Cultura giovedì 26 ottobre 2023 ore 16:30

L'arte di Baldanzi mette insieme due Comuni

Lanciotto Baldanzi

A un anno dalla scomparsa del pittore di Terricciola sarà dato vita a un percorso condiviso per la valorizzazione delle sue opere artistiche



PECCIOLI-TERRICCIOLA — Due Comuni uniti per ricordare il pittore e artista Lanciotto Baldanzi. Scomparso nell'Ottobre dello scorso anno, a 73 anni, Baldanzi ha iniziato a dipingere negli anni Sessanta, raggiungendo il successo con molte esposizioni anche in Germania, prima di tornare nella sua Valdera.

Baldanzi, nella sua casa atelier di Terricciola, non ha mai smesso di creare arte fino agli ultimi giorni: dipinti e collage per una continua e imprevedibile produzione artistica in cui concretizzava la sua volontà di frantumare la realtà caotica del mondo proponendo il suo universo, rappresentando il convulso e continuo alternarsi dei pensieri, delle emozioni, dei sogni.

Per questo, Peccioli e Terricciola hanno deciso di rendergli omaggio attraverso delle iniziative che ne ricordino i meriti artistici, per valorizzare la sua produzione artistica.

Di comune accordo con i figli di Baldanzi, il sindaco di Peccioli Renzo Macelloni e il sindaco di Terricciola Mirko Bini, grazie al contributo organizzativo della Fondazione Peccioli per l’Arte, lavoreranno dunque a progetti condivisi e azioni concrete allo scopo di preservare e valorizzare la memoria dell'eredità artistica di Baldanzi.

"Il Comune di Peccioli ha affidato allo storico dell’arte Alberto Mugnaini, già curatore della mostra e del catalogo sul pittore di Alessandro Ciulli, lo studio, la catalogazione e la realizzazione di un testo critico dedicati all’immensa produzione di Baldanzi - hanno spiegato da Peccioli per - e ha commissionato a Michele Santeramo la realizzazione di un testo drammaturgico per una futura rappresentazione teatrale della vita del pittore terricciolese".

Nel frattempo, invece, l'amministrazione comunale di Terricciola ha manifestato l'intenzione di di trasformare l’abitazione di Baldanzi in una casa-museo, un luogo dove gli arredi e i suoi cimeli faranno parte del percorso espositivo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Cascine di Buti piange la scomparsa di Stefano Matteoli. In vacanza con la famiglia, era alla guida di un'auto che si è ribaltata
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

STOP DEGRADO

Attualità

Attualità