Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PONTEDERA13°27°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Attualità martedì 27 luglio 2021 ore 16:26

Terza passerella, passo avanti decisivo

La zona vista dall'alto col percorso tracciato

Si sblocca l’iter urbanistico per la terza passerella che collegherà il centro storico di Peccioli alla provinciale della Fila



PECCIOLI — Passo avanti decisivo verso la realizzazione della terza passerella di Peccioli, progetto con il quale l’amministrazione comunale vuole collegare il centro storico con la strada provinciale 64. 

Per arrivare alla Fila il nuovo percorso partirà dalla prima passerella sospesa, inaugurata il 31 dicembre scorso e che a breve sarà aperto al pubblico. Ora, con l’approvazione in consiglio comunale, un accordo tra il Comune e i proprietari delle aree comprese tra via Bellincioni e viale Gramsci permette di definire una nuova disciplina urbanistica che sbloccherà la fase progettuale. 


"Un obiettivo, quello di collegare la parte alta con quella bassa di Peccioli, che abbiamo fino dal 2004 – spiega il sindaco Renzo Macelloni - ma che non era così urgente perché legato alla realizzazione della prima passerella, quella che passa sopra via Mazzini e si collega al parcheggio multipiano. Infrastruttura che abbiamo inaugurato e che presto, nonostante le complicazioni legate al Covid, verrà definitivamente aperta al pubblico". 


L’accordo prevede uno scambio di terreni tra il Comune di Peccioli e l’immobiliare Patriarca. In una zona nella quale il privato andrà a procedere con la sua urbanizzazione, mentre l’amministrazione avrà ora un passaggio agevolato per il collegamento con la provinciale. 

"Abbiamo rifatto un accordo che si è reso necessario, perché l’urbanizzazione prevista in quel luogo ha avuto un fermo dalla Regione Toscana. Un vincolo subordinato per un rischio idrogeologico su un fosso in quella zona – dice ancora Macelloni -. La lottizzazione, dunque, doveva essere aggiornata. Nel prossimo consiglio comunale ci sarà una revisione del piano urbanistico in quel punto. Una composizione che permette al privato di partire con i primi lotti, in una zona che sarà considerata come zona di completamento. E sbloccherà l’iter della terza passerella, una grande opera che senza questo passaggio non avrebbe mai potuto vedere la luce".


La prima passerella in via Mazzini, lunga 136 metri e che si collega al parcheggio multipiano, è pronta a entrare in servizio nelle prossime settimane. E si aggiunge al progetto di un secondo parcheggio multipiano e di una seconda passerella sospesa per collegare il nuovo parcheggio al centro storico di Peccioli nell’area di via dei Cappuccini, dove è già presente una zona di sosta. Da lì partirà un sovrappasso che porterà in piazza del Carmine, per questo primo lotto di lavori è già stato assegnato alla ditta. Ora questo passaggio fondamentale per la terza passerella e per creare un sistema pedonale aereo in quota che permette il superamento di ogni barriera architettonica.


"Stiamo lavorando per collegare al meglio il nostro territorio comunale, ma questo è un passaggio che va nella direzione del progetto Linking Valdera – conclude ancora Macelloni -. Un progetto di mobilità innovativo che, dopo la firma del protocollo d’intesa con i sindaci della Valdera, deve farsi trovare pronto a intercettare finanziamenti in arrivo dall’Europa".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Vigili del Fuoco sul posto per spegnere il rogo. Una persona ustionata è stata soccorsa dal 118. Ad andare a fuoco una tappezzeria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Attualità