QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 4° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 12 dicembre 2019

Attualità giovedì 09 ottobre 2014 ore 09:10

Doremi, il braccialetto che aiuta gli anziani

La nuova tecnologia, in fase di sperimentazione, verrà presentata in occasione dell'Internet Festival.



PISA — Il dipartimento di informatica dell’università di Pisa sta sperimentando braccialetti, sensori e strumenti tecnologici capaci di monitorare lo stato cognitivo degli anziani. La loro realizzazione fa parte del progetto europeo Doremi, di cui si parlerà anche al prossimo Internet Festival, il 10 ottobre alle 9 alla stazione Leopolda.

L’obiettivo è quello di promuovere una dieta equilibrata e una costante interazione sociale, utilizzando strumenti tecnologici per valutare il progresso cognitivo e personalizzare lo stile di vita a seconda delle necessità della persona.

"Con Doremi viene monitorata una giornata tipica, nella quale un utente segue le prescrizioni di un protocollo – spiega Stefano Chessa, ricercatore del dipartimento d'informatica – che consiste nel rispettare una dieta personalizzare e nell’eseguire alcuni esercizi fisici e cognitivi. Le azioni dell’utente sono registrate in modo costante e discreto da un certo numero di sensori. In particolare, l’utente indossa un braccialetto in grado di contare i passi e di misurare il battito cardiaco e la temperatura, mentre altri sensori in casa tengono traccia della posizione dell’utente e della presenza di ospiti, e un tappeto intelligente misura il peso e l’equilibrio. Tutte le informazioni raccolte -conclude- vengono usate per valutare il miglioramento delle capacità fisiche e cognitive, e per rilevare eventuali deviazioni o anomalie che potrebbero richiedere l’interessamento di personale medico o paramedico".



Tag

Mes, Lucidi annuncia voto in dissenso, contestato dalla ex-M5s Nugnes e dai compagni di gruppo

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cultura

Attualità

Attualità