Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:PONTEDERA14°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 28 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, a Milano folla sui Navigli nell'ultimo weekend in fascia gialla

Attualità domenica 22 novembre 2020 ore 07:00

Prenotazioni Cup online, non a Pisa e in Valdera

Il Cup 2.0 è già attivo in varie zone della Toscana, in altre lo sarà a gennaio. Per i territori della provincia pisana invece non c'è ancora una data



PISA — Per gli utenti delle strutture sanitarie di Arezzo, AOU Siena Le Scotte, Area senese, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Viareggio grazie al progetto regionale Cup 2.0 è già possibile prenotare online visite specialistiche e prestazioni di diagnostica strumentale e dal gennaio lo sarà anche per gli iscritti alle AUSL dell'area territoriale di Firenze, Prato, Pistoia, Empoli.

Le prenotazioni online sul sito prenota.sanita.toscana.it, non sono invece ancora possibili per i residenti di Pisa, della Valdera, della Valdicecina e da quanto abbiamo appurato non è ancora prevista una data in cui il servizio sarà fruibile.

Abbiamo infatti chiesto come stanno le cose ai soggetti interessati, ovvero Ausl nord ovest, Azienda ospedaliera universitaria pisana e Regione Toscana e queste sono state le risposte.

L'azienda sanitaria ha spiegato che "E' la regione che gestisce il tutto" e che Pisa e Valdera "sono integrate con l'azienda ospedaliera e finché non risolvono informaticamente la questione" il servizio "non entrerà in funzione"

Dall'Azienda ospedaliera universitaria pisana spiegano invece che  l'attivazione del servizio Cup online dipenderebbe dalla Regione. 

Dalla Regione Toscana a loro volta informano che è compito dell'azienda sanitaria (in questo caso l'Aoup) adottare una piattaforma conforme al Cup 2.0.

Insomma un rimpallo di responsabilità con il risultato che al momento i 420mila cittadini della provincia di Pisa, a differenza degli altri toscani, non possono usufruire di un servizio che eviterebbe perdite di tempo per l'utenza per recarsi in uffici dove si creano affollamenti non sempre controllabili ai fini della prevenzione dei contagi Covid.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità