Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:24 METEO:PONTEDERA19°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 15 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Siccità grave anche in Germania, i livelli del fiume Reno ai minimi storici

Attualità mercoledì 01 dicembre 2021 ore 06:30

Première a teatro per il film di Raimo

Raimo e Savino Pupeschi durante le riprese

Studenti e studentesse dell'Ipsia di Pontedera tra i protagonisti del corto dedicato alla Vespa. In contemporanea, anche una mostra fotografica



VICOPISANO — Per i vicaresi, sabato 4 Dicembre alle 18, al teatro di via Verdi, si terrà una première gratuita del cortometraggio "Sulle ali della Vespa", girato proprio a Vicopisano in onore della due ruote e diretto dal regista e attore pisano Renato Raimo, che ne ha scritto anche la sceneggiatura insieme a Kris B-Writer. In contemporanea, dalle 16 alle 20, sarà allestita anche la mostra fotografica itinerante sui luoghi del set, a cura di Giuseppe Comito, presidente del FotoClub di Vicopisano. L'ingresso è libero e sarà richiesto il Green pass.

Il corto è stato realizzato con il patrocinio del Ministero della Cultura e il contributo della Siae, avendo vinto il bando "Per chi crea", ed è stato prodotto dalla Rec Srl, in collaborazione con Toscana Film Commission e il Comune di Vicopisano. Ha ottenuto inoltre il patrocinio della Fondazione Piaggio e a Raimo è stato consegnato il prestigioso riconoscimento del Pegaso Alato nel corso di un evento ufficiale voluto dalla Regione Toscana.

I protagonisti, insieme alla guest star locale, Savino Pupeschi, sono gli studenti e le studentesse dell'Istituto Ipsia Pacinotti di Pontedera, la cui dirigente è Maria Giovanna Missaggia, coinvolti da Raimo in ogni fase della produzione del film. Un reality movie in cui i ragazzi e le ragazze sono stati seguiti, dai laboratori al set, da figure professionali del mondo del cinema, e in cui ognuno e ognuna, grazie a una scrittura che ne ha scolpito abilmente le personalità e le aspirazioni, ha tratti ben definiti e si muove nella storia con naturalezza e talento, facendosi apprezzare per il suo carattere e la sua spontaneità.

I ragazzi dell'Ipsia durante le riprese

Raimo ha rappresentato il passaggio del mito della Vespa da un nonno novantenne (Savino Pupeschi), ex operaio della Piaggio, al nipote sedicenne che, non a caso si chiama Corradino. In questo salto generazionale, il mito viene valorizzato dalla passione del ragazzo per il mezzo e dalla storia in cui è al centro, divertente e leggera.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Elettricista con la musica nel sangue, suonava la tastiera e la fisarmonica. Una passione che l'ha portato a esibirsi in tutta la Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità