comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 18°31° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 09 luglio 2020
corriere tv
Post Covid, Lamorgese: «In autunno avremo grave crisi economica, c'è rischio concreto di tensioni»

Attualità sabato 04 aprile 2020 ore 08:15

Francesca Brogi è diventata mamma

Francesca Brogi
La sindaca di Ponsacco Francesca Brogi

La sindaca di Ponsacco ha dato alla luce il suo primogenito, Francesco, ieri pomeriggio. Gli auguri da parte del mondo politico



PONSACCO — Francesca Brogi è diventata mamma. La sindaca di Ponsacco ha dato alla luce il suo primogenito ieri pomeriggio. Si chiama Francesco. La notizia è stata data dal Pd di Ponsacco con un post su facebook:

"E' nato Francesco! 3,5 kg di gioia e capelli neri 

Nel pieno di questa emergenza, una delle notizie più belle che potessero arrivare 

Auguri a mamma Francesca e babbo Sandro e benvenuto al più bello dei sindachini!"

"Una nuova vita è una nuova emozione, in un momento storico così drammatico il miracolo della vita vince sempre e ci sorprende dandoci la spinta a guardare avanti verso un nuovo mondo. Benvenuto Francesco", scrive sempre su facebook la lista "Per Ponsacco con Brogi sindaco".

La Giunta e tutta l’Amministrazione comunale di Ponsacco hanno rivolto ai neo genitori e alle loro rispettive famiglie "Gli auguri più sinceri e affettuosi per il lieto evento. Al piccolo Francesco facciamo i migliori auguri per un futuro ricco di salute e serenità".

Ed ecco le parole della sindaca Francesca Brogi:

“Ieri alle 14.30 è nato il mio bimbo. Tutto è andato per il meglio e io e marito siamo davvero felici. Ringrazio tutti voi per l’affetto che mi avete riservato. La vostra amicizia e vicinanza saranno due cose che non dimenticherò mai. Grazie Ponsacco, e grazie alla mia giunta, a partire dal mio vicesindaco Massimiliano Bagnoli e dalla mia segretaria Claudia Ciarfella, perché se è vero che fare il sindaco non può voler dire rinunciare alla propria vita familiare, è pur vero che tutto questo lo si può fare a patto di avere una grande squadra alle spalle. Un ringraziamento sincero all’ospedale Lotti e a tutto il reparto di ginecologia. Siamo davvero fortunati ad avere sul territorio un’eccellenza come questa. Far nascere i bambini è la cosa più preziosa che c’è, farlo ai tempi del corona virus lo diventa ancora di più, perché richiede sicuramente un’attenzione ancora maggiore. Posso dire con certezza che al Lotti mi sono sempre sentita al sicuro. Il merito va a tutto il personale. Tutta la mia gratitudine alla mia ostetrica Camilla Caldini, alla dottoressa Sandra Allegretti e a tutti gli operatori che mi hanno assistito durante il parto con grande cura e professionalità. E voglio rivolgere un grazie di cuore alla mia ginecologa Patrizia Scida, che ha saputo accompagnarmi con tutta la sua esperienza di medico e la sua umanità. Per finire un grazie sincero alla primaria Liut, e con lei all’intero personale del reparto”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica