QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°33° 
Domani 20°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 20 agosto 2019

Attualità mercoledì 01 febbraio 2017 ore 17:45

Un assessorato dedicato all'integrazione

Amore e Brogi

E' stato affidato a Elena Amore. Brogi: “Volevamo una luce sempre puntata su questo aspetto”. La riorganizzazione delle deleghe



PONSACCO — Un assessorato dedicato all'integrazione in un Comune che vive la delicatissima situazione del condominio di proprietà della Futura Immobiliare in cui vivono, da poche settimane, una decina di famiglie macedoni, arrivate da un campo in demolizione a Oratoio, Pisa (l'articolo su questa situazione è tra i correlati in fondo alla pagina). 

Elena Amore è stata presentata questa mattina, accanto a lei la sindaca Francesca Brogi e l'assessore Emanuele Turini. Brogi ha parlato della ridistribuzione delle deleghe e della scelta della maggioranza sul nome di Amore.

Sul nuovo assessorato all'integrazione, affidato ad Amore, Brogi ha detto: "E' stata una scelta civica, c'è stato un percorso condiviso con gli altri partiti. Spazio ai giovani anche se Elena ha già una bella esperienza alle spalle". Amore ha 30 anni, è psicologa laureata col massimo dei voti, libera professionista ed è attiva nel mondo del volontariato e dell'associazionismo con Shalom e Pubblica assistenza. Ha seguito anche diversi progetti effettuati con l'ospedale fiorentino Meyer.

Gestirà le deleghe all'associazionismo, al volontariato e all'integrazione con attenzione particolare all'accoglienza e alla tutela dei diritti: "Era importante avere un assessorato dedicato a questo tema - ha spiegato Brogi - in modo da lavorare e fare progetti, garantendo tutti i cittadini. Volevamo una luce sempre puntata e un monitoraggio continuo". Amore si occuperà anche della protezione civile e della formazione.

Per quanto riguarda la riorganizzazione delle deleghe in seguito alle dimissioni presentate dall'assessora al bilancio Orlandini, avvenuta a fine dicembre, Brogi ha spiegato: "Bilancio, sport e sicurezza li seguirò io. L'assessore Emanuele Turini ha fatto una scelta importante e apprezzabile, mi ha chiesto di rimettere una parte delle sue deleghe per poter seguire meglio le altre e per stare più vicino alla famiglia. Turini continua a gestire l'assessorato all'ambiente, le manutenzioni, anche quelle del verde e i cimiteri". 

"L'assessorato ai lavori pubblici - ha ripreso Brogi - va quindi a Massimiliano Bagnoli. Fabrizio Gallerini oltre alla cultura e al personale prende anche le deleghe dei gemellaggi e del turismo". Invariate le deleghe di Tamara Iacoponi che si occupa di politiche sociali e sanitarie, pari opportunità. Tra gli assessori della giunta Gallerini e Iacoponi sono a "tempo pieno" mentre gli altri sono "part time".

Turini ha ringraziato Brogi per aver accolto la richiesta di riduzione delle deleghe. Ringraziamenti anche da parte di Amore che ha chiarito di non aver mai fatto politica ma "di averla sempre seguita" e di essere vicina al centrosinistra. Amore sarà molto vicina a Iacoponi in un lavoro in simbiosi tra gli assessorati all'integrazione e al sociale. Il Comune di Ponsacco, dopo l'uscita dall'Unione Valdera e di conseguenza dal progetto di accoglienza profughi Sprar, sta per aderire di nuovo, come singolo Comune. La scelta è un ulteriore garanzia di tutela per i cittadini. L'arrivo di immigrati è infatti basato su un sistema strutturato (quello Sprar appunto) con operatori che si dedicano all'integrazione dei cittadini in arrivo dalle zone di guerra.

René Pierotti
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Cronaca