Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:PONTEDERA10°18°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 25 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Emissioni di CO2: l'impatto di internet, cloud e streaming sul riscaldamento globale e come ci ingannano i big del web

Politica mercoledì 06 febbraio 2019 ore 16:30

"Sulle Fucini allibiti dalla battaglia del M5s"

Netta la critica di Brogi, coordinatore della lista civica Rossoblù, ai cinquestelle, che ancora voglion dar battaglia per salvare la scuola



PONSACCO — Le "vecchie" scuole Fucini, opera dell'architetto Bellucci, continuano a far discutere anche ora che sì son destinate all'abbattimento, dopo l'inagibilità e dopo che la Soprintendenza ha reputato non di interesse, dunque non da tutelare, l'immobile. Perché il bene fosse tutelato e quindi non abbattuto si erano spesi i cinquestelle e in campo era sceso anche Vittorio Sgarbi. Quest'ultimo ha tatto retromarcia, il M5s no.

"Nell’esprimere piena soddisfazione per il pronunciamento della Soprintendenza - interviene ora la lista civica Rossoblù, a firma del coordinatore Giacomo Brogi -, in merito alla demolizione della vecchia scuola Fucini, ribadiamo l’importanza che la costruzione della nuova scuola riveste per l’intera comunità scolastica.

Rimaniamo allibiti della volontà dei 5 stelle di proseguire la loro lotta contro la costruzione della nuova scuola elementare, neanche si trattasse di un inceneritore o di una discarica. Non capiamo come, dopo che i 5 stelle hanno chiesto l'intervento della Soprintendenza per bloccare la demolizione, adesso che la stessa si é espressa a favore del progetto del Comune, possano minacciano altre azioni. Fino a che punto vogliono spingersi? Tutto questo per meri interessi politici?

Dove vogliono arrivare non lo sappiamo, ma l’atteggiamento dei 5 stelle ponsacchini è pienamente coerente con quello nazionale infatti stanno disavvenendo a tutti i loro principi. Ricordiamo, ad esempio, come abbiano decretato l’autorizzazione allo spandimento dei fanghi pericolosi in agricoltura in barba ai principi di precauzione, tanto cari al movimento 5 stelle.

Per di più meraviglia, come, di fronte alla realizzazione di una scuola ad altissime prestazioni energetiche, possano rimanere così attaccati (tanto da non volerne la demolizione) ad una vecchia costruzione che per noi Rossoblù è l'esempio eclatante di come non si deve più costruire. Tutto questo senza considerare che ci sono dei bambini che stanno facendo lezione in moduli prefabbricati e che meritano di avere al più presto una scuola vera.

I 5 Stelle si sono sempre detti per il risparmio ed efficienza energetica e per il ridotto impatto ambientale e invece difendono una costruzione che rappresenta tutto il contrario e vorrebbero costruire il nuovo edificio in un altro posto (non si da dove) consumando nuovo suolo. Possiamo sicuramente dire che la loro credibilità è arrivata a zero.

Ribadiamo, come lista Rossoblù la necessità di procedere speditamente con la demolizione e ricostruzione, sostenendo pienamente l’azione dell’amministrazione comunale. Sono ormai dieci anni, fin dalla nostra costituzione, che sogniamo per Ponsacco un edificio pubblico ad altissima efficienza energetica e a ridotto impatto ambientale; una scuola con queste caratteristiche è senz’altro l'esempio più bello dove i bambini possano studiare e giocare".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le terra ha tremato, a rilevarlo i sismografi dell'Ingv. La scossa alle attorno alle 8 di questa mattina, domenica 24 Ottobre
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Ornella Villani (Suor Franceschina)

Venerdì 22 Ottobre 2021
Onoranze funebri
Mancini & De Santi Capannoli, Fornacette
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Politica

Attualità