QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°33° 
Domani 20°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 20 agosto 2019

Attualità sabato 02 febbraio 2019 ore 17:35

Vittoria del Comune, d'accordo anche Sgarbi

La Sovrintendenza dà il via libera alla demolizione e ricostruzione della scuola Fucini, opera dell'architetto Bellucci, contestata dalle opposizioni



PONSACCO — Non solo la Sovrintendenza con una lettera ufficiale. Anche Vittorio Sgarbi, all'inizio della vicenda critico sul progetto di demolire la scuola Fucini per ricostruirla ex nuovo nello stesso posto, ha infatti elogiato il piano con una telefonata alla sindaca Francesca Brogi.

Salvo sorprese si è dunque conclusa con un vistoso successo del Comune la vicenda della scuola pericolante per la quale tutte le opposizioni - dal centrodestra al M5S - volevano e chiedevano invece un restauro conservativo (o il trasferimento in altra zona) teso anche e soprattutto alla valorizzazione storica dell'edificio progettato dall'architetto ponsacchino Renzo Bellucci, architetto che ha lasciato in Valdera e oltre la sua impronta e che due anni or sono fu celebrato dal Comune con una mostra.

L'annuncio che sia la Sovrintendenza che, a sorpresa finale della sindaca, Vittorio Sgarbi avevano 'accettato e condiviso' il progetto comunale è avvenuto stamane in una conferenza stampa con la presenza dell'intera giunta (salvo un assessore influenzato).

Conferenza nella quale Francesca Brogi ha ripercorso la storia cominciata con la costatazione tecnica che la scuola era pericolante e terminata con la lettera della Sovrintendenza di approvazione della demolizione-ricostruzione perché l'edificio non ha i 70 anni richiesti per vincoli storici e perché lo stesso progetto comunale prevede un nuovo edificio in cui si riscontri ancora la progettualità del Bellucci. Ovviamente con aggiornamenti alla realtà e necessità moderne.

La sindaca e gli assessori Massimiliano Bagnoli e Fabrizio Gallerini hanno aggiunto altre considerazioni spiegando che l'abbattimento avverrà presto mentre la ricostruzione comincerà fra maggio e l'estate per terminare nel 2021, "come era stato già stabilito" e con elogi ai due impiegati all'edilizia comunale. E criticando invece le tante e continue iniziative dell'opposizione "che si sono rivolte alla Sovrintendenza, alla Corte dei Conti, alla Magistratura, Asl e Ministero, per cercar di fermare il nostro progetto".

Progetto, invece, hanno spiegato sindaca e assessori, che punta a liberare per gli studenti delle medie gli spazi ora occupati dai bambini delle elementari Fucini, a eliminare le attuali sistemazioni temporanee in container e così via.

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Cronaca