Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PONTEDERA19°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 28 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Monaco, finale clamoroso nel Q3: Perez va a muro nelle qualifiche, Sainz non riesce a evitarlo

Attualità lunedì 20 dicembre 2021 ore 18:00

Un sit-in contro bullismo e violenza

L'iniziativa nasce a seguito dell'aggressione subita da un bambino di 13 anni, da parte di tre coetanei, a bordo di uno scuolabus



PONSACCO — "Un momento di raccoglimento collettivo per dire con forza No, né ora né mai a ogni tipo di sopruso", questa la finalità del sit-in "assolutamente apolitico", organizzato "dopo l'ennesimo grave episodio di violenza ai danni di un 13enne finito in ospedale", aggredito da tre coetanei a bordo di uno scuolabus.

Il sit-in "contro il bullismo e qualsiasi altra forma di violenza", autorizzato da Questura e forze dell'ordine, è fissato perle 21,20 di mercoledi 22 Dicembre, in piazza della Repubblica a Ponsacco.

"A voi nonni, zii, fratelli, sorelle istituzioni e non - questo l'appello lanciato sui social -, la preghiera di rimanere uniti, di sostenerci l'uno con l'altra. Il bimbo colpito è il bimbo di tutti. Fermiamo la violenza prima che sia troppo tardi, non abbassiamo lo sguardo. Il bambino e la famiglia colpiti devono sapere di non essere soli, ma contornati da un'intera comunità che gli vuole bene".

"A voi genitori, nonni, figli e fratelli, la preghiera di prendere posizione e scacciare la paura; perché proprio la paura alimenta il coraggio dei violenti. L’unione fa la forza. Facciamo capire alle istituzioni che siamo stanchi. Non ci basta la solidarietà, pretendiamo soluzioni. Abbiamo il dovere di tutelare le nostre creature, crescendole in un ambiente sano e sicuro. Una comunità che si muove unita sicuramente non passerà inosservata".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono passati 50 anni da quando Giovanni Meini, Silvano Bibbiani, Rodolfo Taviani e Nicola Pisciscelli, fondarono l’azienda nel 1972.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità