comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:48 METEO:PONTEDERA10°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 03 dicembre 2020
Tutti i titoli:
corriere tv
Vaccino anti-covid, Ippolito: «Chi è stato positivo non dovrà farlo»

Attualità lunedì 06 febbraio 2017 ore 16:00

Via Rospicciano, Salvini si discosti da Ruggiero

E' la richiesta della sezione ponsacchina del Pd: "Russo e la sua lista parlano della vicenda giudiziaria ma non delle sentenze già pronunciate"



PONSACCO — Nuovo atto della delicata situazione nel condominio di via Rospicciano dove diverse famiglie macedoni e slovene si sono trasferite a vivere provenienti da Pisa, da un campo abusivo in via di dismissione.

A parlare questa volta è il Pd di Ponsacco: "Preso atto che finalmente anche il consigliere della Lega Nord Roberto Salvini riconosce la totale assenza di responsabilità dell'amministrazione comunale sui trasferimenti delle famiglie extra comunitarie all'interno dei locali del palazzo di via Rospicciano, rimaniamo ancora perplessi sul fatto che, nonostante le nostre sollecitazioni, ancora manchi da parte di Salvini una presa di distanza forte e chiara nei confronti del proprietario dell'immobile e del suo alleato politico alle recenti elezioni regionali Giuseppe Ruggiero (ricordiamolo, favorevole allo spostamento di un numero così massiccio di persone straniere all'interno del palazzo di via Rospicciano)". 

"Nel precedente intervento - hanno spiegato dal Pd ponsacchino - chiedevamo al consigliere della Lega un chiarimento politico, proprio perché erano così incoerenti e contraddittorie le dichiarazioni di Salvini e Ruggero da far sospettare altro, ad una vera e propria regia politica. Ci dimostri che i nostri sospetti sono infondati e si abbia il coraggio di riprendere anche gli alleati politici quando sbagliano. Quel coraggio che serve soprattutto quando c'è da esporsi nei confronti di privati, dei cosiddetti poteri forti. Si dimostri un uomo delle istituzioni e si schieri al fianco del suo Comune. Accolga il nostro consiglio e prenda pubblicamente le distanze dal collega Ruggiero e dalla Futura Immobiliare, questo è il tempo delle scelte".

"Per quanto riguarda le ultime dichiarazioni di Russo - hanno aggiunto dal Pd - in rappresentanza della lista civica Ponsacco la Città di Tutti, vogliamo sottolineare il fatto di come ancora una volta si pongano nella vicenda giudiziaria fra Comune e Futura Immobiliare. Si rammentano i processi aperti ma non si commentano le sentenze già pronunciate che hanno condannato la Futura per centinaia di migliaia di euro. Non accettano di essere chiamati il partito della Futura, minacciando querela verso chi li definisce così. Ma se credono che la Futura Immobiliare sia una società benemerita, vittima di amministratori odiosi e incapaci, perché risentirsi? Perché non sentirsi onorati di porsi a difesa dei diritti di una società ritenuta seria e vessata ingiustamente?". 

"Si chiede la firma di chi scrive gli articoli del PD - hanno concluso dalla sezione ponsacchina - bene, la risposta è che tutto il PD di Ponsacco condivide ciò che viene riportato sugli organi di stampa; vi sembrerà strano, ma il nostro è un partito plurale non un partito personale. Infine relativamente all’accusa per cui il Comune non poteva non sapere dell'arrivo di queste persone, la risposta è chiara e netta: l'amministrazione comunale è stata informata già a cose fatte. Se la lista civica è in possesso di documenti che possano dimostrare il contrario li mostri oppure la finisca con queste illazioni strumentali".



Tag

Programmazione Cinema Farmacie di turno


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità