QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 20°20° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 20 agosto 2019

Cultura lunedì 28 novembre 2016 ore 11:15

La banda in "rosa" che rubava dalle auto in sosta

In manette, grazie all'attività di indagine svolta dai carabinieri di Peccioli, tre donne che in estate avevano messo a segno diversi furti a Empoli



PONTE BUGGIANESE — Individuavano il cliente mentre faceva ritorno alla sua auto con la spesa e, una volta che questo depositava gli acquisti e riportava indietro il carrello, forzavano la macchina e trafugavano borsa o giacca con il portafogli della vittima. Così operava una banda di ladre che all'alba di oggi, grazie alle indagini dei carabinieri di Peccioli partite con un semplice controllo su una vettura, è stata fermata sul territorio di Ponte Buggianese.

Tre donne, tutte di nazionalità italiana, di 44, 57 e 27 anni sono quindi finite in manette in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Firenze. Una quarta donna di 29 anni poi, è stata colpita dalla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Le accuse contestate a tutte sono quelle di furto su autovettura e uso indebito di carte di pagamento. Quattro sono gli episodi di furto contestati, tutti commessi nei mesi di giugno e luglio scorsi nel parcheggio seminterrato del supermercato Centro Empoli.

Il sodalizio operava sempre in maniera organizzata, con un minimo di tre persone ed a bordo di autovetture intestate a prestanome. In diverse circostanze, le ladre sono riuscite ad effettuare anche prelievi di denaro dalla carta di credito rinvenuta nel portafogli della vittima prima cheriuscisse a bloccarla.

L’attività di indagine ha avuto inizio a seguito di un controllo eseguito a Peccioli dai carabinieri nei confronti di un’auto con a bordo tre delle quattro donne indagate, nella quale i militari hanno rinvenuto alcuni capi d’abbigliamento per uomo. Anche grazie al brand particolare del prodotto, hanno accertato che si trattava di vestiti sottratti da una vettura a Empoli. Grazie alle telecamere del sistema di videosorveglianza, è stato possibile identificare gli autori del furto, ricostruire il modus operandi e fare luce su altri episodi analoghi commessi nello stesso parcheggio, nonché accertare l’identità degli autori degli indebiti prelievi di denaro mediante le carte di pagamento rubate.

Le tre donne arrestate sono state trasferite al carcere di Sollicciano.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità