Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:48 METEO:PONTEDERA20°37°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine

Attualità mercoledì 19 giugno 2024 ore 17:00

Attori "grandi" crescono

La compagnia teatrale dell'UTEL nella prima della commedia "Chiedilo al vento" ha dimostrato una indiscussa ed apprezzabile crescita artistica



BUTI — Si chiama La compagnia del Terzo Tempo, perchè legata alla terza età, all'Università del tempo libero di Pontedera ma lo spettatore ignaro, che era in sala al Teatro Comunale di Cascine di Buti, di primo impatto, poteva benissimo pensare di assistere ad una rappresentazione di professionisti. 

Poi magari aguzzando occhi ed orecchie ha visto che mancavano giovani attori e che la dizione, qualche volta, rivelava le origini per l'inflessione vernacolare e per qualche piccola indecisione nel declamare. Ma il giudizio su questa compagnia di diversamente giovani non può che essere positivo perchè tutti, nessuno escluso, sono cresciuti teatralmente. La loro presenza sul palco, rispetto al primo spettacolo dello scorso anno (“Amore a tempo di musica”), oggi è indubbiamente scenica: comunica energia attigendo a tutti i sensi, è naturale, è brillante nella voce, nel corpo, nei movimenti, nelle espressioni degli occhi, a volte tristi e preoccupate, serie ed allegre, stupite e corrucciate ma sempre, sempre vive.

Merito del grande lavoro del regista Claudio Benvenuti e di un progetto formativo teatrale fortemente voluto dall'UTEL e realizzato in collaborazione con l'associazione Crescere Insieme.

Il testo dello spettacolo, scritto da Silvia Nanni,  si intitola "Chiedilo al vento", si ispira alla vicenda della cabina del vento, lanciata in Giappone, ma approdata anche sulle nostre colline della Valdera. Un testo ed una messa in scena non facile che a tratti cade in piccole forzature ed ingenuità ma che centra l'obiettivo di far riflettere su se stessi e sugli altri e provare davvero a capirsi.

Cinque coppie al telefono, impegnate nella conversazione più importante della loro vita. Ci sono il Dottor Barani e Lidia, amici in passato, che dopo la morte del fratello di lei si sono allontanati. Aldo e Rosa, il macellaio e la vegetariana, che con nostalgia ripercorrono la storia di un amore mai nato. Titti e Giuliano, ex prostituta e cliente, che hanno fatto delle parole il loro pudico amplesso. Carla e Gianna, due sorelle dai cuori vicini ma dai mondi lontani. Infine Gabri e Piccarda, infermiera e caposala, con 30 anni alle spalle vissuti gomito a gomito in reparto, che sono stati tutto, tranne che piacevoli. Cinque coppie che il destino ha allontanato, riavvicinate adesso dal filo del telefono. Un telefono singolare, isolato dal mondo, posto all’interno di una cabina telefonica in cima a una collina. Là, dove il vento soffia, e ascolta, e consegna parole così faticose da dire, ad orecchie che, più o meno consapevolmente, le hanno attese per tutta una vita. “Chiedilo al vento” è una commedia che parla di incomunicabilità: di quanto tutto ciò che facciamo oggi – andare a lavorare, fare la spesa, pagare le bollette, guardare la tv – ci impedisca di parlare veramente con le persone che abbiamo accanto. Tutto si riduce ad uno scambio di informazioni: le parole più importanti – scusami, ho sbagliato, ti amo – se ne restano bloccate in gola, per poi uscire fuori quando ormai è troppo tardi.

Regia di Claudio Benvenuti e testo di Silvia Nanni

In scena:

Albero Alberto, Katia Arrighi, Patrizia Biasci, Anna Maria Caturegli, Elena Cerri, Laura Dal Poggetto, Elena Degl'Innocenti, Manuela Falorni, Fabio Fisoni, Elena Franchi, Simonetta Gemignani, Tiziana Lazzereschi, Bruno Luschi, Gianna Moggia, Elena Monti,Carla Piampiani, Patrizia Ricci

Coreografie: Barbara Falorni / Costumi: Cristina Biondi

Produzione Utel e Crescere Insieme odv


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Voci della musica italiana e internazionale, star del cinema e fiumi di spettatori per le serate che celebrano i 30 anni di carriera di Andrea Bocelli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Spettacoli