QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 18°32° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 19 agosto 2019

Attualità sabato 22 ottobre 2016 ore 13:03

Brogi, solidarietà dal panorama politico

La sindaca Francesca Brogi

La sindaca è stata rinviata a giudizio per il contenzioso giudiziario tra l'amministrazione e la Futura immobiliare. I fatti risalgono al 2014



PONTEDERA — In merito al rinvio a giudizio della sindaca di Ponsacco Francesca Brogi per il contenzioso giudiziario che vede l'amministrazione comunale opposta alla Futura Immobiliare le due Unioni (Valdera e Parco alta Valdera), il Pd di Ponsacco e Ponsacco può hanno espresso il loro appoggio e solidarietà nei confronti della prima cittadina.

Per l'Unione Valdera ha parlato il presidente Corrado Guidi: “Non vogliamo e non possiamo entrare nel merito della vertenza, ma riteniamo importante far capire che un sindaco che agisce nell'interesse primario della propria comunità, non sarà mai lasciato solo. Noi, sindaci dell'Unione, siamo al suo fianco. Francesca è un sindaco, e come tale deve essere rispettato, perché rappresenta ed agisce in nome dei cittadini. La nostra funzione inevitabilmente ci chiama ad intervenire anche in situazioni complesse, in cui è pressoché impossibile operare senza generare reazioni, anche forti; ma il bene della comunità viene prima di tutto e queste cose, nel nostro ruolo, dobbiamo sempre metterle in conto, senza farci intimidire”.

“Nei momenti in cui si debbono assumere decisioni importanti – ha aggiunto Guidi - un sindaco è inevitabilmente solo con la sua responsabilità. Noi questo lo sappiamo bene perché ci troviamo spesso in queste situazioni. La nostra non è quindi una solidarietà generica o formale, ma il sostegno di chi sa cosa significhino questi momenti nel nostro mandato politico”.

Guidi ha poi lanciato un appello al confronto: “Non dubito che il Partito democratico sarà vicino a Francesca in questo particolare momento e che seguirà la vicenda con l'attenzione che merita, ma non sottovaluterei anche in queste circostanze l'importanza di uno strumento come quello dell'Unione che ci offre la possibilità di confrontarci con continuità tra di noi su tutti i temi più rilevanti per i nostri territori. Siamo una squadra e come tale agiamo. E Francesca è ancora una nostra giocatrice, anche se ha chiesto di cambiare campo da gioco. Tutta la Giunta dell'Unione è con lei”.

Proprio dal Pd di Ponsacco e dalla lista Ponsacco può sono arrivate queste parole: "Vogliamo esprimere il nostro pieno sostegno alla sindaca Francesca Brogi che si trova accusata di diffamazione soltanto per aver risposto con toni decisi al candidato sindaco Roberto Russo sulla questione Futura. È utile sottolineare come Russo si sia posto dalla parte della Futura Immobiliare: una società, a nostro parere, indifendibile per i danni che sta arrecando alla comunità ponsacchina. Basti sapere che la Futura deve al Comune di Ponsacco oltre 300mila euro di arretrati Ici e Imu, è inadempiente di fronte al fisco con grave danno al bilancio del Comune. Ancora oggi, inoltre, nonostante ciò che viene ordinato dal Tar, non fa le prove di carico necessarie per rendere agibile la piazza mercato di via Trieste, privando tutta la comunità di uno spazio pubblico importante". 

"Alla luce di tutto ciò - hanno concluso da Ponsacco - non possiamo che schierarci convintamente dalla parte del nostro primo cittadino, che ha esercitato il proprio diritto di critica politica, polemizzando con un candidato a sindaco che nel dibattito pareva prendere le mosse di chi ad oggi chiede al nostro Comune, quindi a tutti i cittadini di Ponsacco, un risarcimento di 25 milioni di euro del tutto ingiustificato anche alla luce della sentenza del TAR che lo esclude in sede amministrativa. Nel ribadire il nostro appoggio al sindaco e agli amministratori precedenti, tra cui l'ex sindaco Cicarelli, confidiamo che la vicenda possa trovare presto un chiarimento".

Solidarietà anche dall'Unione Parco alta Valdera: "Non volendoci addentrare nei meandri della complicata vicenda giudiziaria, della quale se ne stanno occupando i competenti organi ed autorità, ci preme rimarcare, se mai ce ne fosse stato bisogno, l’appoggio e sostegno incondizionato verso la collega Francesca Brogi. Ci pare veramente ridicolo e sconcertante strumentalizzare le dichiarazioni di un sindaco in campagna elettorale, che devono essere assolutamente coperte dal diritto di critica politica e di informativa verso la cittadinanza, perlopiù appellandosi al reato di diffamazione che di fatto nel dibattito politico non trova mai applicazione".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca