QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 10°12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 18 novembre 2019

Politica martedì 11 dicembre 2018 ore 15:00

"Casapound? Sabato apriamo noi"

Il candidato Pd a sindaco Matteo Franconi

Le prese di posizione del candidato a sindaco Matteo Franconi, del segretario Pd e di Leu sull'apertura della sede di Casapound



PONTEDERA — "L’apertura di una sede come quella di Casapaund a Pontedera, città operaia e culla del riformismo toscano, è il frutto dello sdoganamento, anche istituzionale purtroppo, dell’estrema destra favorito dalla Lega e incontrastato dai Cinque Stelle", dice Leu.

"Come Progetto Pontedera rifiutiamo il ripiegamento, l’impotenza che pervade il campo delle opposizioni nel nostro paese. Ci siamo costituiti e abbiamo deciso di operare per difendere e promuovere i valori costituzionali e antifascisti costitutivi della nostra Identità nazionale e repubblicana.

Riteniamo che la presenza in città di una forza come di Casapaund sia inquinante e pericolosa per la civile convivenza. Chiediamo all’amministrazione e alle forze democratiche della città di impegnarsi nella massima vigilanza e di promuovere un presidio democratico permanente a tutela dei cittadini e di denunciare immediatamente ogni e qualsiasi provocazione tale presenza possa rappresentare per la comunità di Pontedera".

Una richiesta alla quale ha immediatamente risposto il candidato sindaco del Pd Matteo Franconi:

"Cosa penso dell'apertura della sede di CasaPound è abbastanza evidente. Mi candido a sindaco della città con in tasca la tessera dell'Associazione nazionale partigiani d'Italia, di cui condivido tutti i valori”. 

In contemporanea all'apertura della sede di Casa Pound in via Manzoni, sabato alle 18,30, in via Roma 36, verrà inaugurato anche il comitato elettorale di Matteo Franconi. “Noi mettiamo in campo idee e progetti seri e concreti per la città - dice ancora Franconi - e vogliamo rendere il comitato un angolo di confronto e di creazione di proposte. Uno spazio per tutti”. 

"Allora va detto che questa gente con Pontedera non c’entra niente - aggiunge il segretario Pd di Pontedera Floriano Della Bella - e il nostro impegno di militanti e cittadini sarà diretto a contrastare il pensiero e le pratiche politiche di Casapound e dei loro epigoni. Potranno aprire tante sedi per quante sigle vi sono nella galassia dell’estrema destra di questo Paese ma la visione cupa, chiusa, gretta, del destino delle comunità resterà comunque estranea alla tradizione e alla storia di questa città. Potranno essere al più tollerati, ignorati."

"Ciò che è certa è la solidità di un tessuto istituzionale e democratico, la sua tradizione antifascista. Presidiare questa tradizione, dare prospettiva ai valori e ai principi di uguaglianza e giustizia sociale che la animano è l’obiettivo politico e culturale a cui il PD porterà il proprio contributo di idee e di iniziativa".



Tag

Maltempo, il Sieve esonda a Pontassieve: strade allagate e auto sommerse

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Cronaca

Cronaca