Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:00 METEO:PONTEDERA21°37°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 24 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Autobomba a Mosca: in un video si vede un uomo che piazza l'ordigno sotto l'auto, poi l'esplosione
Autobomba a Mosca: in un video si vede un uomo che piazza l'ordigno sotto l'auto, poi l'esplosione

Politica giovedì 07 settembre 2023 ore 07:30

Cemento e base militare, no di Sinistra Italiana

Il partito di Nicola Fratoianni ancora all'attacco sulle lottizzazioni e sull'ipotesi di una base militare diffusa che interesserebbe anche Pontedera



PONTEDERA — I mal di pancia dalle parti di Sinistra Italiana continuano. Il partito è formalmente parte della maggioranza che sostiene il sindaco Matteo Franconi, nonostante la lista di riferimento, Progetto Pontedera, non sia riuscita a eleggere alcun consigliere comunale. Eppure, i disaccordi non mancano.

Di recente, è stato il progetto di lottizzazione del Chiesino a far alzare il sopracciglio ai componenti del circolo. Adesso, invece, sono le ipotesi di una ulteriore lottizzazione tra i cimiteri e il polo "Dino Carlesi" e quella della "caserma diffusa", la proposta avanzata per la base militare pisana che porterebbe sul territorio comunale pontederese una pista d'addestramento per automezzi, a far storcere la bocca.

"Il caldo afoso di questa torrida estate non è riuscito a fermare quella voglia di fuoco alle polveri della cementificazione - hanno scritto dal circolo - c’è un nuovo, enorme e impattante progetto per la costruzione di una mega centro commerciale al confine tra i Comuni di Pontedera e Calcinaia approvato ad Agosto dalla Giunta pontederese. Che, di conseguenza, ha provocato le legittime preoccupazione di alcuni residenti che hanno presentato un dossier per esprimere la loro contrarietà".

"Anche in questo caso, esprimiamo la netta contrarietà al nuovo consumo di suolo, così come ha fatto la responsabile ambiente dello stesso Partito Democratico, Chiara Braga - hanno aggiunto - ognuno farà i conti con le proprie contraddizioni: indubbiamente, però, un po' di coerenza non guasterebbe".

A questo, si aggiunge la possibilità del progetto diffuso di base militare, che interesserebbe l'area della Tenuta Isabella per l’addestramento militare delle forze speciali dell’Arma dei carabinieri. Un tema che, già a Giugno dello scorso anno, aveva raccolto la contrarietà dell'assessora Carla Cocilova.

"Anche su questo tema ci siamo espressi in modo chiaro e assolutamente contrario - hanno concluso da Sinistra Italiana - crediamo che sia necessario dare piena attuazione all’articolo 9 della Costituzione, proteggendo il paesaggio e i suoi elementi costitutivi, dal cemento e dall’asfalto e dall’inutile consumo di suolo e questo riteniamo valga a pieno titolo nelle decisioni a tutti i livelli. Non è più tempo del modello espansivo che ha provocato così tanti danni che sono sotto gli occhi di tutti".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Fulvio Costagli e Stefania Tosi si sono laureati campioni italiani nella disciplina danze standard per la categoria 75 over
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Spettacoli

Attualità