comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14°23° 
Domani 11°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 28 maggio 2020
corriere tv
Coronavirus, Crisanti: «L'app Immuni ci farà buttare una montagna di soldi»

Cronaca lunedì 23 marzo 2020 ore 09:32

Escono per lavare l'auto, fuggire o spacciare

Emergenza Coronavirus, i controlli della polizia nel fine settimana hanno riguardato più di 110 persone. In totale sono dodici le persone denunciate



PONTEDERA — In una Pontedera quasi completamente vuota per l'emergenza Coronavirus non sono mancate le persone che si sono mosse senza motivazioni di emergenza.

La polizia ha spiegato che una donna di 35 anni, rumena, residente in città, è stata denunciata domenica pomeriggio perché è stata sorpresa a lavare l’auto in un lavaggio automatico. La donna si è giustificata dicendo che l'auto era “sporca di escrementi di piccioni”.

Nel pomeriggio di sabato è arrivata una telefonata al 113 che segnalava la fuga da casa di un minore di 16 anni dopo una lite con i genitori. Le ricerche hanno consentito di ritrovare il ragazzo nei pressi dell’abitazione della nonna.

Nel pomeriggio di sabato una pattuglia del Commissariato, in servizio con i militari di Strade Sicure, nelle vicinanze della stazione ha visto un capannello di tre persone. Mentre si avvicinava i tre si sono allontanati. Due sono stati immediatamente bloccati mentre il terzo è riuscito a scappare. I due hanno 20 e 30 anni e sono di Palaia e Calcinaia.

Partita la segnalazione via radio, anche quest’ultimo è stato bloccato da un’altra pattuglia ma ha iniziato a dare in escandescenza per sottrarsi al controllo inveendo. Ha offeso gli agenti. E' riuscito a divincolarsi e ha commesso un atto di autolesionismo picchiando volontariamente la testa contro un palo

E' stato soccorso dai volontari della Misericordia ma ha rifiutato le cure mediche. La polizia ha accertato che l'uomo ha 41 anni, è marocchino e risiede a Pontedea. Ha numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio.

Dal Commissariato hanno ipotizzato che l'incontro fosse finalizzato alla cessione di droga. Alla vista degli agenti, il pregiudicato potrebbe esser fuggito per disfarsi degli stupefacenti. 

Tutti e tre sono stati denunciati per inosservanza del provvedimento restrittivo relativo all'emergenza Coronavirus.

Il marocchino è stato denunciato anche per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. 

Nel pomeriggio di ieri a Pontedera è stato sorpreso un cittadino rumeno di 34 anni, con molti precedenti per furto. L'uomo in questo momento è sottoposto alla misura cautelare dell'obbligo di dimora a Rosignano Solvay. 

Non ha saputo giustificare la sua presenza in città ed è stato denunciato. 

Ancora nel tardo pomeriggio di ieri sono stati fermati e controllati due cittadini senegalesi con numerosi precedenti di polizia che, hanno detto, “andavano a fare un giro”. Non rientrando tale motivazione in quelle previste sono stati denunciati.

Nel fine settimana appena trascorso, la polizia ha controllato più di 110 persone, ritirando 70 autocertificazioni che verranno sottoposte a verifiche. Sono state denunciate per inosservanze varie 12 persone.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità