QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 8° 
Domani -2°6° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 18 gennaio 2019

Attualità venerdì 16 novembre 2018 ore 14:50

Cordoglio per la scomparsa di Amodei

Giuseppe Amodei

Giuseppe Amodei era 'figlio d'arte' perché anche il padre aveva lavorato a Palazzo Stefanelli. Non ancora fissati i funerali



PONTEDERA — Lo si poteva considerare figlio d'arte, Giusppe Amodei, morto dopo una lunga malattia con la quale aveva combattuto tenacemente presentandosi anche al suo ufficio di Palazzo Stefanelli, perché anche suo padre Salvatore, appassionato e critico d'arte, aveva lavorato al Comune di Pontedera e poi all'Asl, dopo aver vinto numerosi concorsi in altre amministrazioni, toscane e non. 

Giuseppe era nato 61 anni fa a Vittoria, in Sicilia, e aveva seguito gli spostamenti della famiglia, approdata infine a Pontedera, per poi laurearsi con 110 e lode in materie giuridiche. Aveva intrapreso quindi la carriera di funzionario pubblico con incarichi anche alla Regione e poi come direttore generale a Castelfiorentino (vedi la foto in cui parla ai un incontro pubblico). Poi la chiamata da Palazzo Stefanelli dove aveva ben operato come dirigente, per giudizi di tutti, fino all'inesorabile malattia

Giuseppe abitava a Legoli di Peccioli ed è morto all'ospedale Lotti dove è esposto in attesa dei funerali, non ancora fissati ma che probabilmente si svolgeranno domani o dopodomani a Legoli. 

"Un'altra giornata triste per l'amministrazione - queste le parole di cordoglio del sindaco Simone Millozzi - che oggi piange la scomparsa di una persona perbene, un dirigente serio e preparato, capace di coniugare umanità e professionalità al servizio di tutti. Giuseppe ci ha lasciato solo quando non ha più potuto in nessun modo dare il proprio contributo mostrando energia, dedizione ed una passione smisurata per il proprio lavoro. Ci mancherà la sua guida ma resterà grande e vivo il valore del suo insegnamento tra tutti noi. Un abbraccio commosso alla famiglia. Buon viaggio Beppe!".

Ai familiari sentite condoglianze.


Mario Mannucci
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cultura

Attualità