Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:54 METEO:PONTEDERA16°25°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 29 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Champions, il balletto di Ancelotti in campo con i suoi giocatori

Politica lunedì 02 marzo 2020 ore 11:36

​D'accordo soltanto sui cestini posacenere

Tutti separati in casa a... Palazzo Stefanelli. Quando la sinistra ha votato per la cittadinanza onoraria a Strada, il capogruppo di Fdi è uscito



PONTEDERA — Soltanto la mozione del centrodestra, ma con aggiunte della maggioranza, sui cestini posacenere da istallare in città ha messo tutti d'accordo nel lunghissimo consiglio comunale dell'altra sera. Per il resto, no praticamente a tutto. Ed ecco cosa è successo. 

Dopo Giuliana Segre il Comune di Pontedera ha proclamato cittadino onorario anche Gino Strada che presto sarà invitato a Pontedera. Ma il centrodestra la pensa all'opposto tanto che oltre al voto contrario il capogruppo ed ex candidato sindaco Matteo Bagnoli si è allontanato dall'aula rientrando quando si è passati ad altri argomenti. 

Nessun accordo e molte polemiche, invece, sulla cessione di quote al socio privato di Siat (la società dei parcheggi) finora di minoranza ma che ora avrà la maggioranza. Cessione che ha visto il centrodestra non d'accordo, mentre la maggioranza ha bocciato la proposta dell'opposizione di organizzare uno spettacolo a pagamento per comprare alberi da piantare sul Monte Serra. Proposta che il consigliere Cecchi ha definito 'velleitaria'.

Vivace, molto vivace, anche la questione dell'associazione 'parole ostili', ovvero per non esagerare con le offese, poi concentratasi sul caso del segretario del Pd di Casciana Terme, Samuele Agostini, che ha postato su Facebook una frase infelice e ormai conosciuta da tutti su Italia Viva e su Renzi. Ma il Pd non ha approvato la mozione opposta. 

Bocciato anche la proposta leghista di un aiuto del Comune agli industriali di Gello, subissati di furti, per finanziarie guardie private. Il sindaco Franconi ha infatti risposto che "il Comune non può fare operazioni di questi tipo ma stiamo operando per rafforzare il nostro corpo di polizia. La Lega ha anche chiesto maggiori controlli per il sovraffollamento abitativo e 'a volte' abusivo, ma l'assessora Sonia Luca ha risposto che questi controlli già vengano effettuati. 

Infine l'amministrazione ha risposto alla minoranza assicurando che c'è un piano da 350mila euro per aggiustare le strade cittadine e delle frazioni che non sono in buono stato (in questo caso non c'entra la ormai famosa strada di patto con tutti i suoi problemi).

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Finisce un'era in via Volterrana, dove da oltre 40 anni Cristina Bottoni ha portato avanti la sua attività. La sindaca Cecchini le regala una targa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca