QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14°21° 
Domani 14°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 21 ottobre 2019

Politica mercoledì 20 marzo 2019 ore 16:06

​Elezioni, ultimo mese per le liste

Il centrosinistra, i Cinque stelle e Rifondazione hanno da tempo i candidati, il centrodestra no ma con tante e nuove voci



PONTEDERA — Il leader di Pontedera SiCura-Fratelli d'Italia, Matteo Arcenni, ha annunciato per venerdì un incontro-conferenza stampa nella sede elettorale in apertura in via Roma, quasi dirimpettaia a quella di Matteo Franconi. Ci saranno novità? 

Manca un mese esatto all'appuntamento con la presentazione delle liste e candidati sindaci per le elezioni europee e comunali, quelle che ci interessano in chiave cittadina, ma il centrodestra pontederese è ancora fermo al palo dopo l'ormai famoso caso Brini.
Per la verità non è il solo in questa situazione, anzi sta in altolocata compagnia perché anche Firenze, Prato e Livorno sono senza candidato unitario. Ma un mese non è poco per trovare un accordo, se si vuol trovare davvero, mentre qualcuno vede male (per il centrodestra) questo ritardo sul Pd di Matteo Franconi e alleati e su Rifondazione (riserva dichiarata di voti nell'eventuale ballottaggio) mentre altri dicono che l'importante sono gli ultimi due mesi.
Chi avrà ragione?
Nel centrodestra c'è una candidatura leghista ufficiosa con Marco Petralli ma si fanno spazio anche le voci della possibile candidatura di Franco Valleggi che nel 1999 ottenne il maggior risultato 'di sempre', 35,69%, sotto la sigla di AN ma con l'appoggio anche di Forza Italia che non riuscì a raccogliere le firme per presentarsi perché fra i cittadini pontederesi c'era un po' di paura ad esporsi dalla parte di Berlusconi.
Allora la Lega era ancora Nord e presentò Domenico Pandolfi, ma contava poco in Toscana, mentre il referente era Cesare Susini, per tutti il Perollini, molto conosciuto in città. Per chiudere la carrellata storica e tornare all'attualità, anche Renzo Bonicoli, reduce da un'esperienza in Forza Italia come oppositore a Bientina, ha annunciato a sorpresa una lista, mentre Federica Barabotti, consigliera uscente, si è detta disponibile.
Domenico Pandolfi ha invece lasciato Berlusconi per tornare a casa accolto dalla Lega salviniana non più nordista, e resta aperto il caso Brini che dopo l'esclusione voluta dalla Lega potrebbe organizzare una lista civica di centrodestra, come lui stesso ha detto, o magari entrare in un'altra lista. Pontedera SiCura-Fratelli d'Italia?

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata



Tag

«Report», l'indagine sulle capsule di caffè che non si smaltiscono e quelle (poche) di alluminio riciclate

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità