QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 21 aprile 2019

Spettacoli martedì 18 dicembre 2018 ore 11:54

Folla e applausi per Trek Point

Il nuovo film di Tommaso Cavallini è stato presentato in 'prima' al teatro Era. Due i protagonisti con situazioni rovesciate



PONTEDERA — Folla e applausi per la prima pontederese al teatro Era di Treck Point, il nuovo film di Tommaso Cavallini già presentato alla Festa del cinema di Roma con proiezione a Rebibbia. Mancava il 'Nomade' Beppe Carletti che insieme a Youssou N'Dour ha curato le musiche e che si è scusato con Cavallini e col pubblico in un video messaggio, mentre sul palco, insieme al regista, sono saliti l'attore coprotagonista Marco Mannucci, l'Augusto del film che torna a Pontedera dopo diverso tempo - assente invece perché è in Senegal la coprotagonista Aminata Ndaye, Ami Sow nel film -, Anna Dimaggio, la psicologia, Ramina Romondia e Braym Ndiaye.


Il film cavalca scenicamente l'intera città di Pontedera con scene in tutti i suoi quartieri e tocca poi Dakar soprattutto e le sue grandi spiagge. Il messaggio che Cavallini ha voluto mandare, ma con uno stile innovativo fatto di piani e musiche 'rapidi' al limite del flash, è quello di una senegalese che su Pontedera, dove vive con lavoretti di vario tipo, ne sa e ne vuol sapere di più rispetto ad Augusto. Attore in crisi tanto da dover ricorrere alla psicologa.

Tutto finirà, per così dire, bene, ma è un bene raggiunto attraverso vari passaggi anche tragici in cui si mostra la vita degli africani e degli schiavi che partivano da Dakar senza più tornare. 

Storie raccontate anche attraverso i sogni e qualche delirio di Augusto, da contrapporre alla sana praticità di Ami Sow che al suo amico pontederese insegna anche la tecnica per 'vendere' sulle spiagge di Marina.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità