Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:43 METEO:PONTEDERA21°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tensione al corteo no Green pass di Milano, la protesta non si ferma e partono le cariche della polizia

Attualità domenica 11 luglio 2021 ore 07:00

​Fra possibili trionfi e storiche chiusure

Se l'Italia calcistica batterà stasera la 'perfida Albione', come la definiva Mussolini, si farà gran festa, magari esagerata, sul 'piazzone'. Mentre la vicina e più storica scuola non può che arrendersi e cercare altri soluzioni.



PONTEDERA — "Albione" è il nome di origine celtica della Gran Bretagna. Nome attivo dal VI secolo avanti Cristo e che si è poi evoluto nella moderna Gran Bretagna. Mentre per Benito Mussolini, l'Inghilterra, ecco un altro nome, l'Albione era 'semplicemente' perfida. Il nome di Italia deriva invece da Italói, termine col quale i greci designavano i Vituli, popolazione del profondo sud.

Ciò promesso, ecco che in caso di vittoria sugli albionici ci sarà prima sulle strade e poi sul piazzone una grande festa. Grande ma al tempo stesso pericolosa perché qualcuno esagererà nel bere e nell'esaltazione, tanto che il sindaco Matteo Franconi ha dovuto lanciare alcuni divieti, a esempio contro le eventuali auto presenti sulla 'piazza più gettonata della città anche perché raccoglie in sé la viabilità, la sosta, le panchine e i gazebi.

Fino al giugno 2010, nel mezzo del piazzone sul lato nord c'era una pensilina sulla quale salivano i più scatenati dei tifosi granata e tricolori. E per questo l'amministrazione comunale decise in quattro e quattrotto lo smantellamento e demolizione della pensilina per sostituirla con un pizzicotto di verde a dividere le due aree. E tutto potranno fare gli ultras tricolori tranne esultare con i piedi non a terra. Speriamo, comunque, che vada tutto bene, anche perché a pochi metri dalla piazza dei martiri della libertà c'è ora la golena che anch'essa assorbirà, crediamo, i tifosi o non tifosi.

Purtroppo bisogna parlare anche della chiusura decretata dall'amministrazione comunale della storica scuola ottocentesca Curtatone e Montanara, attiva da tre secoli (fine ottocento, tutto il secolo ventesimo e, ormai, ventuno anni di nuovo secolo lanciato fino al terzo millennio. La chiusura è ovviamente legata alla pericolosità riscontrata dell'edificio, a due piani con colonnati, grandi finestroni e altre bellezze. Si, bellezze. Già l'anno scorso è successo qualcosa del genere con la scuola Corridoni - evoluta in scuola dopo la sua nascita come servizio per le ragazze che dovevano partorire pur non non avendo una famiglia, ora chiusa e con trasferimento alla zone dello scolmatore - ora il problema della Curtatone e Montanara è ancora più difficile da risolvere. E inevitabilmente si stanno preparando rimedi che certo non solo all'altezza della Curtatone e Montanara.

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Momenti di tensione a Fornacette dove ufficiale giudiziario e forze dell'ordine hanno trovato una quarantina di attivisti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Don Andrea Pio Cristiani

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Carmela Pulvirenti Ved. Valenti

Venerdì 15 Ottobre 2021
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità