Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:34 METEO:PONTEDERA20°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 12 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Nubifragio alle isole Eolie, le strade di Stromboli invase dal fango

Attualità lunedì 14 marzo 2022 ore 15:05

Gap di genere e toponomastica alla BiblioGronchi

L'assessora Carla Cocilova (foto di repertorio)

Alla biblioteca comunale si terrà un evento per il mese delle donne sul gap di genere. A scegliere i nomi delle piste ciclabili saranno gli studenti



PONTEDERA — Il mese delle donne continua con altre iniziative sul territorio pontederese. L'amministrazione, nei giorni scorsi, ha già aderito alla campagna "8 Marzo, 3 donne, 3 strade", per intitolare tre strade della città a tre donne importanti per la comunità. A questo, però, si aggiungerà anche l'iniziativa "Pontedera scende in pista per la parità".

L'evento, che si terrà venerdì 18 Marzo nell'auditorium della biblioteca comunale Gronchi, prevede la presentazione del libro "L'abbecedario degli stereotipi di genere" di Graziella Priulla, incentrato appunto sul gap di genere. All'evento, oltre all'autrice, parteciperanno anche Maria Pia Ercolini, presidente di Toponomastica Femminile, di Paola Malacarne, referente della progettazione territoriale di Toponomastica Femminile e di Irene Cavallini dell'associazione Eunice.

"L'iniziativa rientra in un obiettivo primario di questa amministrazione, ovvero quello di rimuovere gli ostacoli che costituiscono discriminazione diretta o indiretta nei confronti delle donne, per valorizzare la differenza di genere e per favorire le condizioni di riequilibrio della rappresentanza - ha spiegato Carla Cocilova, assessora alle Politiche di genere - con l'intitolazione delle piste ciclabili valorizzeremo figure femminili che tanto hanno dato alla nostra società, colmando il divario di genere nella toponomastica comunale".


A proporre i nomi saranno gli studenti di alcuni istituti superiori della città, attraverso un percorso di approfondimento e conoscenza, che durerà 12 mesi e che vedrà in parallelo l'organizzazione di mostre, incontri e presentazioni di libri.

"È necessario che l'impegno sulla promozione del protagonismo femminile sia un lavoro comprensivo e organico. Un lavoro che coinvolga tutta la comunità, a partire dai giovani - ha concluso Cocilova - i nomi a cui verranno intitolate le piste ciclabili saranno infatti accompagnati da pannelli illustrativi sulle figure scelte, creando così in città un percorso di conoscenza e di mobilità tutto al femminile".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovi decessi si sono registrati nelle ultime 24 ore tra area del capoluogo, Cuoio, Valdera e zona di Volterra. Tutti gli ultimi aggiornamenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità