Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:PONTEDERA14°23°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 30 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Volchansk in fiamme, le immagini dell'assalto russo alla cittadina ucraina nella regione di Kharkiv

Sport domenica 21 aprile 2024 ore 18:30

Granata, con l'Olbia un pareggio amaro

L'esultanza dei granata dopo il gol

La squadra di Canzi va sotto ma la ribalta con un super Delpupo. Nella ripresa, però, i sardi la riprendono: sfumato il sorpasso al Pescara



PONTEDERA — Contro un Olbia ormai in Serie D, il Pontedera non va oltre il 2-2, conquistando un punto che non permette ai granata di mettere la freccia sul Pescara. Gli abruzzesi, infatti, hanno perso in casa con l'Ancona e, così, la classifica li vede ora appaiati proprio ai granata a 52 punti in classifica.

Al "Mannucci", in festa anche per i Vespa World Days, che hanno portato i vespisti a fare un passaggio anche allo stadio nel bel mezzo della giornata di conclusione della manifestazione, l'Olbia di mister Biagioni non si è tirato indietro. Nonostante l'ultimo posto e la retrocessione - adesso matematica - ormai a un passo, i sardi non hanno mancato di dare battaglia, meritando il pareggio.

I granata partono col piglio giusto, controllando il pallone e mettendo sin da subito le cose in chiaro. Ma al primissimo affondo, i sardi passano: al 5', su corner, Fabbri inzucca bene e batte Vivoli.

I giocatori dell'Olbia dopo il vantaggio

Mister Max Canzi

Prendono così coraggio gli ospiti, che puntano sull'intensità per colpire nuovamente il Pontedera, rimasto interdetto da uno svantaggio tanto repentino quanto inaspettato. La carica la suona poi Lombardi, che imbeccato da Delpupo prova la conclusione, senza però trovare la porta.

L'argentino sembra iniziare a scaldarsi e, dopo un tiro che non sorprende van der Want, trova il gol del pareggio. Su assist di Perretta, il numero 20 dei granata si libera con una bella giocata di Palomba e con il destro infila la porta. E sarebbe davvero un tripudio se, qualche istante dopo, saltando ancora una volta Palomba, Delpupo avesse trovato la porta col sinistro, ma la fortuna non lo assiste. 

Isaias Delpupo

I tifosi granata

Sull'1-1 entrambe le squadre ci provano, ma a rompere l'equilibrio è una perla di Ambrosini, che beffa van der Want troppo distante dai pali con un lob, forse involontario, ma senz'altro efficace. Per il centrocampista scuola Genoa si tratta del primo gol tra i professionisti.

Nella ripresa, però, i sardi tornano in campo con più intensità e volenterosi di riacciuffare la gara, cosa che, dopo una manciata di minuti dal rientro dagli spogliatoi, avviene. Triangolazione perfetta tra Nanni e Catania, con quest'ultimo che scarica un destro violento sotto la traversa, fulminando Vivoli.

Lorenzo Peli

Capitan Espeche

Il pareggio riporta in equilibrio la gara, con il Pontedera intento a mantenere il possesso del pallone e l'Olbia che, nonostante la situazione di classifica disperata, non rinuncia a farsi sotto. Come avviene, per esempio, con Biancu, che mette i brividi alla retroguardia granata con una sua conclusione velenosa. I granata provano a far girar palla in avanti, ma senza grandi sussulti, se non con un tentativo di rovesciata da parte di Ganz, che però non trova la porta.

Dopo 4' di recupero, i granata masticano amaro: in trasferta contro la Carrarese, nell'ultima partita della regular season, dovranno difendere il proprio posto in classifica dalle insidie di Arezzo e Rimini, che con una vittoria potrebbero effettuare il sorpasso. Restano 90' per capire da che posizione il Pontedera affronterà i playoff.

***

Il tabellino di Pontedera-Olbia 2-2

PONTEDERA: Vivoli; Martinelli (75' Selleri), Espeche, Calvani; Perretta, Ignacchiti (75' Provenzano), Benedetti, Ambrosini (58' Cerretti); Delpupo, Lombardi (65' Ianesi); Peli (58' Ganz). A disp.: Lewis, Busi, Gagliardi, Pretato, Guidi, Salvadori. All.: Massimiliano Canzi.

OLBIA: van der Want; Palomba (75' Scaringi), Bellodi, Arboleda; Fabbri, Mameli (70' Schiavone), Zanchetta, Biancu (70' Di Marcello), Ricceri (36' Dessena); Catania, Scapin (46' Nanni). A disp.: Fraraccio, La Rosa, Zallu, Boganini, Gennari, Iobbi, Petrone. All.: Oberdan Biagioni.

ARBITRO: Felipe Salvatore Viapiana della sezione di Catanzaro (Assistenti: Peletti-Gennuso; IV Assistente: Scarpati).

RETI: 5' Fabbri, 21' Delpupo, 43' Ambrosini, 52' Catania.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Danneggiamenti ai locali e disturbo ai lavoratori della struttura: la Polizia e la Municipale hanno fermato diversi ragazzi, molti dei quali minorenni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

GIALLO Mazzola

Attualità

Elezioni

Elezioni