Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:46 METEO:PONTEDERA12°23°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 26 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Massimo Bernardini lascia 'Tv Talk', il saluto e l'addio commosso: «Devo andare, mia moglie mi aspetta»

Sport sabato 30 marzo 2024 ore 13:30

Granata, Navarra si dimette dal CdA e venderà le quote

La tribuna centrale dello stadio "Mannucci"

Come già annunciato anche dalla soceità, l'imprenditore ha deciso di farsi da parte da Giugno dopo lo scontro su Canzi: "Dichiarazioni amplificate"



PONTEDERA — Il botta e risposta, arrivato quasi a fine stagione, non è rimasto senza conseguenze. Così, dopo le critiche di Rosettano Navarra e la replica, ufficiale, da parte del presidente Simone Millozzi e dell'amministratore delegato Rossano Signorini, l'imprenditore ciociaro ha deciso di lasciare la società, a due anni dal suo ingresso. Si è infatti intanto dimesso dal Consiglio di Amministrazione ed a fine stagione, come già annunciato in Dicembre, dovrebbe lasciare anche il suo 31% delle quote societarie.

Era il Maggio 2022, infatti, quando Navarra venne presentato come novità per l'organigramma societario del Pontedera, dopo una rivoluzione che aveva messo in minoranza i soci più locali. Oggi, invece, il ribaltone, con le dimissioni da socio annunciate dallo stesso Navarra.

"Rimango allibito da quale sia stata la reazione ad alcune mie esternazioni di carattere esclusivamente tecnico rivolte nei confronti del mister Massimiliano Canzi - ha spiegato in una nota rivolta al presidente Millozzi - dal mio avvento in questa città e nella società, portando un sostanziale contributo economico, da tifoso passionale quale sono e da responsabile del club per la parte tecnica, ritengo di aver svolto il mio ruolo con dedizione, serietà e intraprendenza. Caratteristiche che hanno determinato, in parte, il raggiungimento di importanti traguardi sportivi".

"Vorrei sottolineare che ho scelto personalmente tutte le attuali figure tecniche, o comunque le ho avallate - ha puntualizzato - per questo, quando leggo che Zocchi, Canzi e l'intero staff tecnico rappresentino una solida garanzia per il progetto sportivo, sorrido piacevolmente, perché sono state innanzitutto mie scelte".

Per Navarra, dunque, le sue parole a La Nazione volevano essere soltanto uno stimolo per chiudere in crescendo la stagione. "Non volevo mettere pressione, ma maggiore attenzione in questa fase delicata del campionato, perché dobbiamo raggiungere assolutamente l'obiettivo dei playoff - ha scritto - l'allenatore è la persona più coinvolta e responsabile, quello che dovrebbe avere il polso della situazione. Se non fosse stato stimato, però, mai avrei proferito parola".

Dunque, soltanto l'estraneità dal mondo del calcio di alcuni, secondo l'imprenditore, avrebbe portato a questo malinteso. "In questo modo è stata amplificata una mia dichiarazione che voleva essere rivolta a una comunità più ristretta, un'esortazione a riprendere un cammino vincente - ha concluso - nell'attuale situazione, quindi, sono costretto a comunicare le mie dimissioni irrevocabili da consigliere d'amministrazione, per non risultare d'ingombro".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno