QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 27 gennaio 2020

Sport martedì 10 dicembre 2019 ore 13:06

​Granata, sprint per il secondo posto

Domani alle 18 il recupero contro il Lecco, partita non giocata per il rischio alluvione. Avversario di bassa classifica ma, come tutti, pericoloso



PONTEDERA — Battendo il Lecco, in arrivo domani al Mannucci con l'obiettivo di risalire la classifica che ora lo vede in zona play off al quintultimo posto, il Pontedera chiuderebbe l'andata sicuramente al secondo posto anche il caso di successiva sconfitta con i berlusconiani monzesi.

Un secondo posto in comproprietà se domenica prossima il Renate battesse l'Arezzo in casa e solitario, come gli è già successo, in caso di pareggio o sconfitta della formazione brianzola che nella seconda gara d'andata d'andata rifilò un secco 4 a 0 ai granata. La sconfitta di gran lunga peggiore per la squadra di Maraia. 

Se poi Caponi e compagni riuscissero a strappare anche un punto al Monza, che in fin dei conti ha pareggiato 3 volte (e ha perso col Siena a sua volta sconfitto dal Pontedera, dunque nessuno è imbattibile...) la situazione migliorerebbe ancora. 

Questo il quadro della situazione alla vigilia del recupero col Lecco, ma, come sempre, sarà il campo a dire la parola più importante, positiva o negativa che sia, che, comunque, ha vinto 3 volte in trasferta.Con la Pergolettese, a Carrara e due domeniche da col Gozzano.

In questa gara di recupero il Pontedera si presenta ancora al completo e con possibilità di scelta in atti i reparti. I difensori disponibili sono infatti quattro o cinque, sette sono i centrocampisti sei e tre )visto che il quarto, Negro, è praticamente... sparito) e tre gli attaccanti. E se per la verità i granata ottennero successi anche con la rosa ridottissima per infortuni e squalifiche, ora il problema di Ivan Maraia è scegliere di volta in volta badando anche a evitare tensione nella squadra. 

E infatti l'appello di Maraia è 'bisogna stare tutti uniti'.

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata



Tag

Elezioni, Salvini «litiga» con i microfoni: «Quale devo abbassare?»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Cronaca

Attualità